Ginevra: cronoscalata Verbois: Russin dice no

Ginevra: cronoscalata Verbois: Russin dice no
Ginevra: cronoscalata Verbois: Russin dice no
-

Questo è un serio freno alla salita di Verbois. Il comune di Russin ha emesso un avviso sfavorevole. La 68esima edizione “non avrà luogo”, conferma il sindaco Olivier Favre. Questa decisione fa seguito all’adozione (con 4 sì e 3 astenuti) di una delibera del consiglio comunale. Quest’ultimo ha sottolineato “l’uso inappropriato di questa strada”, il “via e vieni incessante che provoca inquinamento acustico per il quartiere” e ha ricordato la morte di un giovane motociclista, avvenuta il 24 febbraio.

Considerando che “alcuni eventi organizzati su questo sito incentivano gli utenti a venire ad allenarsi”, la decisione deliberativa è stata favorevole all’installazione di due radar su questa strada, all’intensificazione dei controlli stradali ma anche a questo avviso negativo.

“Sono più di 15 anni che lottiamo contro l’andirivieni dei ciclisti in questo tratto. Dobbiamo assolutamente fare qualcosa!”, sottolinea il sindaco. Pur riconoscendo che gli organizzatori della corsa non sono responsabili, aggiunge: “Stanno pagando per il comportamento di una minoranza. E’ un peccato ma è così! Colpiamo dove fa male”.

Luc Bonfils, presidente del club sportivo Norton Ginevra, deplora il fatto che “un evento popolare sia stato sacrificato”. Tanto più che, come sottolinea, “è vietato allenarsi su questo percorso pena l’esclusione dalla gara”. Stessa storia per Aristos Marcou, presidente dell’associazione Génération2Motards: “La gara non è responsabile di questa situazione. È anche grazie a noi se molti motociclisti evitano la zona per tenere tranquilli i residenti e tutelare così la corsa”. E ricordiamo che la petizione a sostegno dell’evento ha raccolto molte più firme di quella che ne chiedeva l’annullamento.

Entrambi sostengono che fanno prevenzione da diversi anni a Verbois o in altri settori come Saint-Cergue (VD). Luc Bonfils si batte per la “restrizione del traffico con un sistema rimovibile” in questa sezione. Abbastanza per migliorare la sicurezza durante tutto l’anno, pur consentendo lo svolgimento della gara. «Anche se ci sono poche possibilità che il Cantone vada contro il parere del Comune, noi lotteremo», conclude.

-

PREV i cocktail firmati Jérémy Lauilhé nel menu della Maison Devaux
NEXT La PLR decide di fare da sola per le elezioni nella Città di Ginevra – rts.ch