Gli arrivi stranieri ad Ha Long sono più numerosi degli arrivi nazionali

-

Durante i primi sei mesi dell’anno, la baia di Ha Long, sito patrimonio dell’umanità dell’UNESCO situato nella provincia di Quang Ninh (Nỏd), ha visto un afflusso significativo di visitatori stranieri rispetto a quelli nazionali.

I passeggeri delle crociere internazionali arrivano al porto crocieristico internazionale di Ha Long. Foto: VNA

Quang Ninh (VNA) – Durante i primi sei mesi dell’anno, la baia di Ha Long, patrimonio mondiale dell’UNESCO situato nella provincia di Quang Ninh (Nỏd), ha visto un grande afflusso di visitatori stranieri rispetto a quelli nazionali.

Secondo il consiglio di amministrazione della baia di Ha Long, su quasi 1,5 milioni di visitatori, quasi un milione erano stranieri.

Si prevede che i ricavi dalla vendita dei biglietti, stimati a quasi 448 miliardi di VND (17,6 milioni di dollari) fino al 17 giugno, supereranno l’obiettivo annuale di 800 miliardi di VND.

I visitatori stranieri sono particolarmente attratti dalle destinazioni panoramiche della baia di Ha Long, come la grotta di Thien Cung, l’isola di Ga Choi, la grotta di Dau Go, l’isola di Ti Top, la grotta di Luon e la grotta di Ba Hang.

La maggior parte di questi visitatori stranieri proviene dalla Repubblica di Corea, dall’India e dai paesi europei e americani. Va notato che il numero di visitatori provenienti dalla Repubblica di Corea, dall’India e dalla Malesia è aumentato in modo significativo.

Nel 2023, la baia di Ha Long ha accolto circa 2,6 milioni di visitatori, con un numero uguale di visitatori nazionali e internazionali. I ricavi del turismo hanno raggiunto circa 800 miliardi di VND.

Prima della pandemia di COVID-19, le entrate generate dalla vendita dei biglietti per visitare la baia di Ha Long superavano regolarmente 1,2 trilioni di VND. -VNA

-

NEXT Il Vietnam cerca di aumentare la propria quota di mercato del caffè in Canada