Morte a 54 anni di Géraldine Carré, ex conduttrice di “Confessions Intimes” su TF1

Morte a 54 anni di Géraldine Carré, ex conduttrice di “Confessions Intimes” su TF1
Morte a 54 anni di Géraldine Carré, ex conduttrice di “Confessions Intimes” su TF1
-

Prima conduttrice del programma “Confessions Intimes” su TF1, la giornalista Géraldine Carré è morta all’età di 54 anni.

Ha anche ospitato “Può succedere” ed è stata editorialista in “Langues de VIP”.

Il canale saluta “la sua gentilezza e benevolenza” e invia le sue condoglianze alla sua famiglia e ai suoi cari.

Il grande pubblico l’ha scoperta grazie a “Confessions Intimes” su TF1. È morta all’età di 54 anni la giornalista Géraldine Carré. Triste notizia annunciata questo venerdì 3 maggio dal conduttore Benjamin Castaldi che aveva lavorato con lei nel programma “Langues de VIP” su TF1 dal 2006 al 2007.Mentre cerco le parole giuste, tutto ciò che provo si trasforma in profonda ammirazione per la persona che eri“, https://twitter.com/B_Castaldi/status/1786423731591790874.

Nata a Lione, Géraldine Carré si è laureata alla Camera di Commercio britannica. Entra nella sede locale dell’AFP alla fine degli anni ’90 prima di unirsi a Europe 2 e poi a Europe 1. Dopo la radio, la sua carriera prosegue in televisione, prima a Paris Première poi a TF1 dove, dal 2001 al 2003, è la prima conduttrice di “Confessioni intime”. ”.

Géraldine era una grande professionista e una donna di cui tutti apprezzavano la gentilezza e la benevolenza.

Il gruppo TF1 acceso

In questo spettacolo divenuto cult, persone anonime venivano riprese nella loro vita quotidiana, avvelenate da un disturbo comportamentale più o meno pervasivo. Un terapista li ha poi aiutati a trovare una soluzione ai loro problemi. Dopo Géraldine Carré, il programma è stato condotto da Isabelle Brès, Marion Jollès poi Christophe Beaugrand. I momenti migliori sono disponibili sul canale YouTube dello spettacolo.

Grande tristezza nel leggere e apprendere della scomparsa della giornalista e conduttrice Géraldine Carré, volto di punta di Confessions Intimes su TF1“, dichiara il canale su X. “Géraldine era una grande professionista e una donna di cui tutti apprezzavano la gentilezza e la benevolenza. Le squadre TF1 inviano le loro più sincere condoglianze alla sua famiglia e ai suoi cari.”

Nel 2002, Géraldine Carré ha presentato anche “Può succedere a te” su TF1, un programma basato sulle testimonianze delle vittime di attentati. È stato prodotto da Julien Courbet, che ha anche reso omaggio al giornalista. “Molta classe, prospettiva, autoironia, umorismo. Riposa in pace mio Gégé“, ha scritto su X.

Dopo aver lasciato TF1, Géraldine Carré è tornata su Canal + dove ha presentato “La vie en clair”, rivista prodotta da Jean-Luc Delarue dal 2003 al 2004. Ha poi condotto “Les Maçons du coeur” su Fox Life nel 2006 prima ritornando a TF1 come editorialista nel programma “Langues de VIP” condotto da Benjamin Castaldi tra il 2006 e il 2007.

Madre di quattro figli, la giornalista ha anche pubblicato Tu, mia piccola pubblicato da La Martinière, una raccolta di testimonianze di celebrità sulla loro maternità realizzata in collaborazione con Alix Girod de l’Ain. Le cause della sua scomparsa non sono state comunicate.


Jérôme VERMELIN

-

PREV FOTO Alberto di Monaco e Carolina di Hannover, stiloso duo fratello-sorella per un omaggio alla madre sotto il sole della Roccia
NEXT Mathilde Seigner (56 anni) totalmente delusa dalla Francia: “Siamo…