Il simposio sulla gestione dell’ipertensione

Il simposio sulla gestione dell’ipertensione
Il simposio sulla gestione dell’ipertensione
-

>> Il 2e Giornata della nutrizione organizzata a Ho Chi Minh City

>> Il vice primo ministro Trân Hông Hà esorta a coprire tutti i malati di tubercolosi con un’assicurazione sanitaria

>> Giovani medici volontari per un Vietnam sano

Foto dei delegati che partecipano alla conferenza del 22 maggio a Ho Chi Minh City.
Foto: ST/CVN

Il simposio è nato dalla collaborazione tra Novartis Vietnam e la catena di farmacie FPT Long Châu con il sostegno dell’Associazione vietnamita per l’ipertensione e dell’Associazione nazionale vietnamita di cardiologia, con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’ipertensione.

L’evento ha fornito conoscenze mediche in materia di diagnosi e ipertensione, avviando una serie di attività significative in occasione della Giornata mondiale dell’ipertensione e del Programma comunitario di screening e gestione dell’ipertensione MMM 2024 (misurazione per maggio 2024).

È anche un’opportunità per concretizzare gli sforzi di Novartis volti a migliorare la salute della comunità e rafforzare la capacità di consulenza dei farmacisti, lavorando insieme ai partner delle catene di farmacie per essere pronti ad aderire al Programma comunitario di controllo dell’ipertensione secondo gli standard della International Society of Hypertension .

Per la prima volta, il programma ha collaborato con il sistema della catena di farmacie FPT Long Châu per fornire al pubblico la misurazione gratuita della pressione sanguigna secondo gli standard internazionali.

Dopo le sessioni di misurazione, i medici specialisti non solo forniranno consigli sanitari, ma daranno anche istruzioni dettagliate ai partecipanti su come misurare la pressione sanguigna a casa. Questa iniziativa aiuta a promuovere un’assistenza sanitaria quotidiana proattiva, contribuisce alla gestione e alla riduzione dei rischi di ipertensione e mira a migliorare la qualità della vita e la salute della comunità vietnamita.

Parlando dell’importanza dei farmacisti nella consulenza ai pazienti con ipertensione, Huynh Van Minh, presidente dell’Associazione nazionale di cardiologia vietnamita, ha affermato: “L’ipertensione è un problema molto comune all’interno della comunità vietnamita e chiunque di noi potrebbe esserne un candidato. Sebbene non sia una malattia infettiva, le complicazioni associate al danno d’organo causato dall’ipertensione, come ictus, infarti, insufficienza cardiaca, aritmie e disabilità visive, non dovrebbero essere ignorate. I farmacisti sono attualmente riconosciuti e svolgono un importante ruolo collaborativo nell’aiutare le persone ad aumentare la loro pressione sanguigna e a garantire l’adesione al miglior trattamento, contribuendo così alla protezione, alla cura e al miglioramento della salute della comunità”..

Durante la conferenza, gli esperti si sono esercitati nella misurazione e nella registrazione della pressione sanguigna standard ISH e nella consulenza ai pazienti ipertesi. Questa attività è servita sia come supporto che come formazione specialistica per il team di farmacisti di FPT Long Châu al fine di rafforzare la loro competenza e professionalità nel processo di visita e consulenza dei pazienti ipertesi. Ciò crea maggiori opportunità per le persone nel paese di sottoporsi a screening e gestione dell’ipertensione, evitando così i potenziali rischi della malattia.

L’ipertensione sta diventando sempre più comune in tutto il mondo, soprattutto in Vietnam. Tutti sono a rischio di ipertensione, compresi i bambini e i giovani adulti. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, circa 1,5 miliardi di persone nel mondo soffrono di ipertensione e la malattia è responsabile di circa 9,4 milioni di decessi ogni anno.

In Vietnam ci sono circa 12 milioni di persone che soffrono di ipertensione, ovvero un adulto su cinque. Tra questi, una percentuale relativamente elevata di pazienti non è stata diagnosticata con una malattia o è stata diagnosticata ma non l’ha ancora controllata.

VNA/CVN

-

PREV Caso di dengue a Millau: perché il controllo delle zanzare riguarda solo un distretto?
NEXT Lotta contro il cancro: quasi 8 milioni di euro per il centro Georges-François Leclerc