Il Granduca di Lussemburgo passerà il testimone al figlio

Il Granduca di Lussemburgo passerà il testimone al figlio
Il Granduca di Lussemburgo passerà il testimone al figlio
-

Il granduca Enrico di Lussemburgo ha annunciato domenica che inizierà a trasferire i suoi poteri al figlio Guillaume a partire da ottobre. Un passo decisivo che apre la strada all’abdicazione del monarca.

Immagine

“Desidero informarvi che ho deciso di nominare il principe Guillaume luogotenente rappresentante in ottobre”, ha detto Henri, 69 anni, in un discorso in occasione della giornata nazionale del Granducato, una piccola regione costituzionale del Granducato 660.000 abitanti situati tra Francia, Germania e Belgio.

Questa trasmissione segna un primo passo verso il graduale ritiro del Granduca, salito al trono nell’ottobre del 2000, e l’inizio del trasferimento della corona a Guillaume, 42 anni.

“È con tutto il mio amore e la mia fiducia che gli auguro buona fortuna”, ha continuato il Granduca alla Filarmonica di Lussemburgo davanti ai più alti rappresentanti dello Stato e della famiglia reale.

La designazione del Luogotenente Rappresentante consiste nella delega di alcuni poteri al discendente della famiglia Nassau in vista di un cambio di sovrano, la cui data è incerta.

Programma definito

Il Granduca Henri aveva già espresso la sua volontà di abdicare e aveva detto di aver definito un calendario con la sua famiglia, ma ciò non è stato comunicato e l’annuncio di questa domenica ha sorpreso tutti poiché non era apparso nel discorso trasmesso in precedenza.

Henri, uno sportivo appassionato la cui fortuna è stimata in diversi miliardi di dollari, è salito alla corona dopo l’abdicazione di suo padre Jean dopo 36 anni di regno.

Il principe Guillaume è il maggiore di cinque figli della coppia reale, Henri de Nassau e Maria Teresa Mestre.

Il futuro Granduca è sposato con la contessa Stéphanie de Lannoy dal 2012. Sono genitori di due maschi, il principe Carlo e il principe François, nati rispettivamente nel 2020 e nel 2023.

Il Granduca promulga le leggi o interviene nella formazione del governo dopo le elezioni, ma riveste soprattutto una funzione simbolica. Rappresenta “l’identità del Paese, la sua indipendenza, l’unità del territorio e la permanenza dello Stato”, precisa il sito della Corte.

ATS

-

PREV Putin ribadisce le sue richieste di pace totale, dando il benvenuto al primo ministro ungherese
NEXT Psicosi nelle famiglie immigrate a Kolda…