Lo stato degli SMAD in Francia

-

In Francia, gli SMAD raggruppano quattro categorie di servizi, ai sensi dell’articolo 10 del decreto n. 2021-793 del 22 giugno 2021 relativo ai servizi di media audiovisivi a richiesta:

  • Televisione catch-up (TVR) : questa è la REPLAY dei canali televisivi francesi (TF1, FTV, ARTE, M6, BFM)
  • Abbonamento video on demand (VàDA) : è SVOD (Netflix, Filmo, ADN, Disney+, Prime Video, ecc.)
  • Video on demand (VOD) in pay per view : è TVOD (noleggio) ed EST (acquisto) con servizi come iTunes, CanalVOD, Orange, Viva by Videofutur, PremiereMax, UniversCiné, Filmo, Arte VOD).
  • Altri servizi di video on demand che comprendono principalmente servizi gratuiti messi a disposizione del pubblico gratuitamente, potenzialmente senza e/o con pubblicità: AVOD, FVOD e ora BVOD. Notiamo che ARCOM non menziona il nome dei canali FAST in questa categoria sebbene abbiano conosciuto uno sviluppo molto rapido negli ultimi 2 anni.

In totale, a fine dicembre 2023, ARCOM ha registrato 337 SMAD dichiarati o convenzionati con essa, di cui il 31% erano servizi di video on demand (VàD) gratuiti o a pagamento, il 28% servizi di catch-up television (TVR) e il 41% servizi VàDA. Nel corso dell’anno 2023 ARCOM ha ricevuto la dichiarazione di 29 servizi pubblicata sul territorio francese come SMAD e ha preso atto della chiusura di 55 servizi, senza tuttavia fornire l’elenco dei servizi interessati.

Fonte: ARCOM

I servizi internazionali approvati da ARCOM sono sei:
AMAZON PRIME VIDEO, APPLE, DISNEY+, GOOGLE, NETFLIX e CRUNCHYROLL.
Per quanto riguarda i servizi francesi, ARCOM ne conta 16 oggetto di un accordo:
TF1+, TF1+ PREMIUM, TFOUMAX, ADN, CANAL+SERIES, CANALVOD, GULLIMAX, UNIVERSCINE, LA VOD D’ORANGE, PLAYZER, TV PLAYER, BRUTX, ABBONAMENTO FILMO, PLAY VOD, VEEDZ, BUZZ NO LIMIT.

La piena disponibilità dei servizi SMAD è lungi dall’essere raggiunta poiché nei prossimi anni dovremo tenere in considerazione nuove piattaforme internazionali come Paramount+ e Max, ma anche SMAD locali il cui fatturato supererà 1 milione di euro nel 2024 e negli anni successivi, con un’espansione di player oltre TVOD e SVOD, con l’ascesa dei canali FAST e BVOD che per il momento non sono oggetto di alcuno studio ufficiale.

-

NEXT Il futuro Apple Watch SE potrebbe essere molto più economico, ma realizzato in plastica