Caso Xavier Dupont de Ligonnès: perché il latitante non è schedato dall’Interpol?

Caso Xavier Dupont de Ligonnès: perché il latitante non è schedato dall’Interpol?
Caso Xavier Dupont de Ligonnès: perché il latitante non è schedato dall’Interpol?
-

Ricercato nell’ambito delle indagini sulla strage di Nantes, di cui è il principale sospettato, Xavier Dupont de Ligonnès non dà più segno di vita dall’aprile 2011. Perché non figura nella lista dei latitanti dell’Interpol? Te lo spiegheremo.

Da 13 anni Xavier Dupont de Ligonnès è il principale sospettato dell’indagine per omicidio aperta nel contesto del quintuplo omicidio della sua famiglia ritrovato il 21 aprile 2011 sotto la terrazza della loro casa a Nantes.

Non ha mai potuto essere ascoltato dagli investigatori poiché era scomparso dal 15 aprile dello stesso anno, data in cui una telecamera di sorveglianza ha ripreso per l’ultima volta il video del padre di famiglia in un albergo di Roquebrune-sur-Argens nel Var. .

Non trovato da 13 anni

Ad oggi nessuno sa dove sia, e nemmeno se sia ancora vivo. Nonostante numerose segnalazioni e test del DNA effettuati nel corso degli anni, resta irrintracciabile. Il mistero che circonda quest’uomo ha portato molte persone a chiedersi se fosse, come la maggior parte dei grandi criminali in fuga, ricercato dall’Interpol, l’organizzazione internazionale di polizia responsabile della ricerca dei fuggitivi.

Durante un’intervista rilasciata a GalaBruno de Stabenrath, il migliore amico di Xavier Dupont de Ligonnès, ha confidato che è ancora vivo anche se non è stato ancora trovato dalla polizia.

Secondo lui, se non c’è alcuna notifica di ricerca da parte dell’Europol e dell’Interpol, è perché il residente di Nantes “non è uno dei 50 e nemmeno 100 criminali ricercati“.”C’è proprio a Nantes, una piccola cellula che, di tanto in tanto, infastidisce la famiglia“, ha continuato, spiegando poi che se il suo amico è rimasto sotto il radar per così tanto tempo, è perché lo è”abbastanza intelligente da sapere se è abbastanza sicuro dove si nasconde“.

6.800 file sul sito dell’Interpol

Secondo quanto riportato, sul sito web dell’Interpol sono attualmente disponibili più di 6.800 file Moglie attuale. Ciascuno di essi viene trasmesso alle autorità di 196 Paesi, ma anche ai visitatori, con l’obiettivo di ottenere il “localizzazione e arresto di persone ricercate per essere processate o scontate“.

Ma i servizi dell’Interpol hanno segnalato ai nostri colleghi che solo il 10% di questi avvisi rossi sono pubblici sul loro sito Internet. Pertanto, se esiste un fascicolo relativo a Xavier Dupont de Ligonnès, è accessibile solo ai professionisti del diritto.

-

NEXT Novità da Kendji Girac: infortunio, indagini e ritorno in scena