Ucraina: attacchi russi provocano tre morti e una cinquantina di feriti a Kharkiv

Ucraina: attacchi russi provocano tre morti e una cinquantina di feriti a Kharkiv
Ucraina: attacchi russi provocano tre morti e una cinquantina di feriti a Kharkiv
-

Keystone-SDA

Questo contenuto è stato pubblicato su

22 giugno 2024 – 21:59

(Keystone-ATS) Gli attacchi russi hanno causato la morte di tre persone e il ferimento di una cinquantina sabato a Kharkiv, la seconda città dell’Ucraina, che viene regolarmente bombardata, hanno annunciato le autorità. Questo dopo una notte già segnata da un “massiccio” attacco contro il sistema energetico del Paese.

L’esercito russo ha colpito questa città, vicino al confine, utilizzando quattro “bombe aeree guidate”, armi dalla forza devastante, ha detto su Telegram il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj.

Sono morte tre persone, è stato colpito un edificio residenziale, ha lamentato. Altre cinquantadue persone sono rimaste ferite, tra cui tre ragazze adolescenti, ha detto la procura regionale.

Il governatore della regione di Kharkiv, Oleg Synegoubov, aveva detto in precedenza che quattro persone ferite erano “in gravi condizioni”, con i medici “in lotta per la propria vita”.

L’edificio è stato sventrato, tutte le finestre sono state distrutte. Mobili e metalli erano sparsi sul marciapiede che lo costeggia, dove una grande buca indicava il probabile impatto di una bomba, vicino alle auto danneggiate.

Un residente ha osservato l’entità del danno con la testa tra le mani, mentre i soccorritori evacuavano i feriti. Il corpo di una donna giaceva davanti alla pensilina dell’autobus, con la borsa ancora vicino, ha osservato un giornalista dell’AFP.

Dmytro, un residente, si trovava in una stanza dove “tutto è stato completamente spazzato via, non è rimasto più nulla”. Per miracolo, è scappato sano e salvo. Ma ha detto che era così “spaventato” che le sue mani e la sua voce tremavano ancora.

2400 bombe

La città di Kharkiv è spesso colpita dagli attacchi russi.

Dall’inizio del mese, secondo Volodymyr Zelenskyj, l’esercito russo ha utilizzato 2.400 bombe aeree guidate, di cui 700 solo nella regione di Kharkiv.

Il presidente, tuttavia, ha assicurato sabato che l’Ucraina è riuscita, grazie ai suoi partner occidentali, a distruggere un “lanciamissili russo vicino al confine”, mettendo in sicurezza la regione.

Alla fine di maggio, Washington ha accettato che gli ucraini usassero le armi americane per colpire, in alcuni casi, obiettivi sul territorio russo vicini a questa zona.

Questa decisione fa seguito al lancio, all’inizio di maggio, di un’offensiva di terra a sorpresa da parte della Russia nella regione di Kharkiv, dove i combattimenti restano violenti.

Mosca ha dichiarato di voler creare una zona cuscinetto per difendere meglio il proprio territorio dagli attacchi di Kiev, in particolare della regione di Belgorod, confinante con quella di Kharkiv.

Un civile è stato ucciso lì da un attacco ucraino in una fattoria, ha detto sabato il governatore Vyacheslav Gladkov.

Rete energetica in difficoltà

Nella notte la rete energetica ucraina, già in difficoltà, è stata bersaglio di un nuovo attacco russo. Gli impianti di Ukrenergo, un operatore ucraino, sono stati “danneggiati” nelle regioni di Zaporizhia (sud) e Lviv (ovest), ha detto il Ministero dell’Energia ucraino.

Ukrenergo ha detto che due dei suoi dipendenti sono rimasti feriti e ricoverati in ospedale a Zaporizhia.

Secondo il ministero, questo è l’ottavo attacco “massiccio” alle centrali elettriche ucraine negli ultimi tre mesi, che porta a frequenti interruzioni di corrente mentre la rete elettrica fatica a resistere agli attacchi russi mirati.

Sabato il ministero della Difesa russo ha dichiarato di aver effettuato un “attacco collettivo” contro le installazioni energetiche ucraine, “in risposta” agli attacchi di Kiev sul proprio territorio.

Secondo Zelenskyj, la Russia, aumentando i suoi attacchi, ha distrutto metà della capacità energetica dell’Ucraina.

Kiev chiede ai suoi alleati di aiutare a ricostruire la propria rete elettrica, un progetto che richiede investimenti significativi, e di dotarsi di più attrezzature di difesa aerea per contrastare i bombardamenti russi.

Le autorità di occupazione russe nella regione di Zaporizhia hanno inoltre affermato che gli attacchi ucraini avevano danneggiato una sottostazione della centrale nucleare, controllata dalle truppe russe, garantendo al tempo stesso che la sicurezza nucleare non fosse compromessa.

-

PREV Hendrix Lapierre | “Ho fatto quello che dovevo fare quest’anno”
NEXT Sabrina Agresti-Roubache, terza nella sua circoscrizione elettorale a Marsiglia, si ritira