Toyota RAV4 Trail 2024: il pane è meno fresco di prima – Prova su strada

-

La categoria dei SUV compatti è la più popolare in Quebec, con 78.541 veicoli venduti lo scorso anno. In questa categoria, il Toyota RAV4 è sicuramente il più popolare con 16.276 veicoli venduti nella provincia di La Belle, ovvero poco più del 20% di quota di mercato. Per darti un’idea, viene venduta il doppio della sua rivale più vicina, la Honda CR-V.

Inutile dire che questo è il pane quotidiano della Toyota in Canada. Ma, dall’introduzione della quinta generazione del modello, nel 2019, sono trascorsi più di 5 anni e diversi concorrenti si sono rinnovati. Così, nonostante le doti razionali onnipresenti, la Toyota RAV4 comincia a mostrare i segni dell’età rispetto alla concorrenza.

Toyota RAV4 Trail del 2024 Foto fornita da: Samuel Lessard

Uno stile che piace

Mentre la generazione precedente mancava di armonia in termini di aspetto, quella attuale ha ancora successo in termini di stile. Anche se i tratti sparsi su tutta la carrozzeria all’inizio non erano unanimi, è chiaro che si sono affermati e che rendono la RAV4 immediatamente riconoscibile. Il suo approccio, più vicino a quello di un camion rispetto a quello che troviamo da Honda o Mazda, contribuisce sicuramente al suo successo, soprattutto nel caso della versione Trail testata.

Inoltre, questa vettura evidenzia capacità di attraversamento superiori ed è riconoscibile con le sue esclusive ruote da 19 pollici, la sua griglia unica e i suoi mancorrenti sul tetto più massicci. L’esemplare testato era verde kaki con tetto nero, un optional da 540 dollari, che si adatta molto bene. La cosa triste è che se non ti piace il verde, per questa versione hai solo altri tre colori tra cui scegliere: nero, bianco o rosso.

Questa versione Trail si colloca a metà della gamma con il suo prezzo di $ 44.000, inclusa l’opzione di verniciatura e le commissioni del rivenditore di $ 899. Il RAV4 meno costoso è una versione LE con trazione integrale, venduta a $ 36.101, mentre il più costoso RAV4 Prime XSE Techno arriva a $ 64.311, quasi il doppio.

Toyota RAV4 Trail del 2024 Foto fornita da: Samuel Lessard

Interni funzionali… nella parte anteriore

La parte anteriore dell’abitacolo della Toyota RAV4 è progettata, innanzitutto, per la facilità d’uso. La strumentazione, composta da due quadranti analogici con uno schermo da 7 pollici al centro, rimane di facile lettura se non appariscente. Il touch screen da 8 pollici posizionato centralmente contiene la nuova interfaccia digitale Toyota, sul mercato da poco più di un anno. Ciò consente una qualità grafica molto migliore rispetto al precedente, che era molto indietro rispetto alla concorrenza. Anche se il nuovo è più user-friendly, non reinventa il genere e si limita a tenere il passo con la concorrenza, senza superarla. Almeno la connettività Apple CarPlay e Android Auto sono wireless e standard con questo modello. Anche qui non c’è nulla di entusiasmante. Il produttore si concentra invece sulla funzionalità.

Un po’ più in basso ci sono i comandi dell’aria condizionata e del riscaldamento, ben posizionati, oltre al tappetino per la ricarica dello smartphone. Il resto dei comandi è facile da maneggiare perché l’ergonomia è ideale. Tutto è a portata di mano.

Toyota RAV4 Trail 2024 24
Toyota RAV4 Trail del 2024 Foto fornita da: Samuel Lessard

In termini di qualità delle finiture e scelta dei materiali, è adeguato. Le plastiche sono ben disposte insieme e sappiamo che tutto è solido. Questa versione Trail utilizza ovunque accenti arancioni, il cui colore è piuttosto strano rispetto al verde della carrozzeria. I sedili, rivestiti in SofTex, offrono un buon sostegno e un comfort generale, oltre ad offrire una posizione di guida ideale.

Quando ci si sposta verso la parte posteriore, bisogna prima fare i conti con un’apertura della porta piuttosto piccola. Non perché il foro nella carrozzeria sia piccolo, ma perché l’angolo di apertura della porta non è abbastanza ampio, a differenza di quanto offrono le concorrenti Honda CR-V e Mazda CX-5. Una volta a posto, il sedile è comodo, anche se un po’ basso, ma gli spazi sono molto adeguati per i passeggeri, sia bambini che adulti.

Toyota RAV4 Trail 2024 39
Toyota RAV4 Trail del 2024 Foto fornita da: Samuel Lessard

In termini di spazio di carico, la versione provata è dotata di portellone motorizzato, che consente l’accesso a 1.059 litri con il pianale rialzato. Se si ribalta lo schienale si ottengono 1977 litri, una cifra nella media superiore.

Meccanicamente conservativo

Dobbiamo aspettarci che la prossima generazione della Toyota RAV4 punterà ancora di più sul motore ibrido, come fanno la Camry e la Sienna, senza dubbio riprogettata per evitare i problemi che ha sperimentato negli ultimi anni. Per il momento gli acquirenti hanno ancora accesso alla meccanica classica, in particolare nella versione Trail testata.

Toyota RAV4 Trail20248
Toyota RAV4 Trail del 2024 Foto fornita da: Samuel Lessard

Quindi sotto il cofano abbiamo un motore a 4 cilindri aspirato da 2,5 litri la cui potenza è stimata in 203 cavalli e una coppia di 184 piedi libbra. Fin dai primi giri di volante ci si sente molto presenti per la sua potenza ben dosata e ben sfruttata dal cambio automatico a 8 rapporti, ma anche per la scarsa insonorizzazione dell’abitacolo. È molto udibile, soprattutto durante l’accelerazione. Inoltre, occasionalmente vengono trasmesse alcune vibrazioni alla carrozzeria, segno che la meccanica manca di raffinatezza, soprattutto rispetto a veicoli nuovi come la Honda CR-V o la Subaru Forester.

Quanto ai consumi, anche se i meccanici non utilizzano gli stessi stratagemmi di alcuni concorrenti – bassa cilindrata, turbocompressore, cambio a variazione continua – i consumi restano contenuti. Il consumo è di 8,5 litri/100 km, il che è abbastanza accettabile.

Toyota RAV4 Trail 2024 31
Toyota RAV4 Trail del 2024 Foto fornita da: Samuel Lessard

Una corsa decisa

La versione Trail è l’unica in grado di trainare 1.588 chili dell’intera gamma RAV4, capacità che non ho avuto modo di testare poiché il veicolo in prestito non era dotato di gancio di traino. Inoltre, è dotato di ruote da 19 pollici. Di conseguenza, la guida del veicolo è stabile, soprattutto su strade piene di buche, come nel caso del Quebec. Inoltre, lo sterzo un po’ troppo assistito non impegna il guidatore più del necessario, così come i freni a pedale morbido, senza alcuna sensazione di sportività.

Avevo poche speranze per la trazione integrale con controllo della coppia nella parte posteriore della versione Trail. Dopo aver provato ad affrontare le curve più velocemente, accelerando, mi sono reso conto che lo scopo di questo sistema non è certo vicino a quello dell’SH-AWD di Acura. Qui l’attenzione è invece rivolta al miglioramento dell’efficienza in condizioni difficili. In questo senso, anche se si vede chiaramente dalla strumentazione che viene inviata più potenza alla ruota fuori curva, l’effetto sull’asfalto è impercettibile.

Toyota RAV4 Trail20244
Toyota RAV4 Trail del 2024 Foto fornita da: Samuel Lessard

Pane secco

Questo test conferma che non si acquista una Toyota RAV4 per il piacere di guida, e nemmeno per la sua stravaganza. Come mi aspettavo, questo è un veicolo che si concentra sulla funzionalità e sulla praticità, mettendo in primo piano anche l’affidabilità, la durata, i bassi costi di proprietà e il valore di rivendita. Queste caratteristiche lo rendono anche molto apprezzato dai ladri, sicuramente uno svantaggio.

Resta il fatto che dietro queste fortissime doti razionali e la popolarità che fa sbavare molti, il RAV4 resta privo di alcune migliorie che ne affineranno l’aspetto, la fluidità di guida e la raffinatezza. In breve, un po’ di miglioramento che gli consentirebbe di mantenere il passo di fronte ad una concorrenza agguerrita.

In attesa della nuova generazione, che dovrebbe arrivare al più presto, è un veicolo che continuiamo a consigliare, soprattutto nella versione a benzina.

Più dettagli :

-

PREV Più negozi standard, meno logistica interna e un tasso di reso più elevato
NEXT Acquacoltura marocchina in buon trend – Oggi il Marocco