Nella Somme l’esperimento della RSA è solo “una trovata pubblicitaria una tantum” per l’opposizione | ESS, Occupazione, Formazione, Integrazione e tante altre cose. | Michel Abhervé

Nella Somme l’esperimento della RSA è solo “una trovata pubblicitaria una tantum” per l’opposizione | ESS, Occupazione, Formazione, Integrazione e tante altre cose. | Michel Abhervé
Nella Somme l’esperimento della RSA è solo “una trovata pubblicitaria una tantum” per l’opposizione | ESS, Occupazione, Formazione, Integrazione e tante altre cose. | Michel Abhervé
-

Come in molti dipartimenti, il confezionamento della RSA suscita il dibattito nella Somme

Il principale gruppo di opposizione La Somme in comune ha formalizzato la sua opposizione sulla rivista del dipartimento nel novembre 2023

condiziona il pagamento della RSA a 15-20 ore di attività obbligatoria, il che è contrario alla nozione stessa disolidarietà e assegno minimo vitale.

Perché questo ignora il fatto che le RSA sono soprattutto sostegno a un percorso di vita, di cui l’assegno è solo il corollario.

Ciò significa inviare i destinatari RSA a responsabilità individualecome se la loro situazione fosse solo frutto della loro volontà e non di un contesto di società liberale che scuote i più fragili.

È considerare che attraversare la strada per cercare lavoro equivale ad accettare qualsiasi lavoro precario, è rinunciare al lavoro scelto e non subito, che emancipa e appaga.

Infine, questa riforma della RSA del governo è una montatura, a trappola della precarietà. L’argomentazione del governo secondo cui la sanzione sarebbe uno strumento di incentivazione per il ritorno al lavoro dei beneficiari della RSA non si basa su alcun dato oggettivo. Questa è una visione puramente ideologica. L’efficacia della sanzione applicata ai beneficiari è un’illusione e, al di là di ciò, una fabbrica di precarietà, una spirale verso l’esclusione. Questo progetto ignora gli ostacoli esistenti al ritorno al lavoroi per molti destinatari RSA, come problemi di salute, alloggio e lingua.

Il presidente del gruppo, consigliere dipartimentale del PS di Amiens Nord, Frederic Fauvetdenuncia France Bleu “una chiamata una tantum”, affermare che”alcuni vogliono mettere i cittadini gli uni contro gli altri, mentre stiamo parlando di un sistema che rappresenta l’ultima rete di sicurezza” e supplica misure più strutturalisull’alloggio, sulla salute o anche sull’accesso alla patente di guida o alla formazione sulla patente CACES.

Gli articoli di questo blog sull’esperimento RSA nella Somme

#French

-

PREV In pericolo, questa straordinaria chiesa dell’Alta Loira sarà presto salvata
NEXT due grandi favoriti e qualche sfidante nella Marna e nelle Ardenne