Trump a caccia di voti ispanici e afroamericani nel Bronx

Trump a caccia di voti ispanici e afroamericani nel Bronx
Trump a caccia di voti ispanici e afroamericani nel Bronx
-

Terreno tradizionalmente acquisito dai democratici, Donald Trump si recherà nel Bronx questo giovedì, 23 maggio, per cercare di sedurre gli ispanici e gli afroamericani che vivono in questo quartiere svantaggiato di New York.

Donald Trump è atteso questo giovedì, 23 maggio, per un raro incontro nel Bronx, un quartiere disagiato di New York dove vive la maggioranza di ispanici e afroamericani, nuovo segno che intende sedurre questo elettorato che tende verso i democratici.

Spesso bloccato a New York per la sua presenza obbligatoria al processo per pagamenti nascosti a una star del cinema X, Donald Trump ha recentemente intensificato le sue uscite elettorali nella sua città natale, andando a fare la spesa ad Harlem o facendosi fotografare in un incendio stazione.

La deputata eletta alla Camera dei Rappresentanti e figura della sinistra americana Alexandria Ocasio-Cortez, il cui collegio elettorale comprende parte del Bronx, ha deriso il candidato repubblicano alle presidenziali dicendo che sarebbe venuto in queste terre perché “ha un braccialetto alla caviglia” e deve stare vicino al tribunale di Manhattan. “È davvero imbarazzante per lui”, lo derise.

Terreno acquisito dai democratici

Donald Trump ha condotto una campagna in altri stati tradizionalmente vinti dai democratici nelle ultime settimane, come il New Jersey e il Minnesota.

Andando nel Bronx, dove oltre il 55% è ispanico e quasi il 30% afroamericano, spera di dimostrare di poter mobilitare anche queste minoranze, che hanno contribuito in modo cruciale alla vittoria del suo rivale democratico Joe Biden nel 2020 voti dal suo avversario, per far oscillare gli stati chiave il 5 novembre.

Nel suo primo incontro a New York dal 2016, il repubblicano si concentrerà probabilmente sulla criminalità e sulle difficili condizioni economiche delle classi lavoratrici, in un quartiere dove circa un terzo dei residenti vive al di sotto della soglia di povertà, la percentuale più alta di New York.

Roccaforte democratica, il Bronx ha votato per Joe Biden con oltre l’83% nel 2020 (15,8% per Donald Trump). Nel 2008 Barack Obama aveva l’89% dei voti. Ma alcuni segnali danno speranza ai repubblicani: nel 2023, il partito conservatore ha vinto un seggio di consigliere comunale ai democratici, una vittoria rara.

Eletti e associazioni di sinistra hanno programmato di protestare contro l’arrivo di Donald Trump e saranno organizzate contromanifestazioni in prossimità dell’incontro.

Trump fa progressi con gli afroamericani

Donald Trump è stato criticato per aver recentemente affermato che i suoi problemi legali e le sue incriminazioni in quattro diversi casi lo rendevano solidale con gli afroamericani maltrattati dal sistema giudiziario, in un paese in cui il tasso di incarcerazione dei neri è molto più alto della loro quota nel popolazione.

Ma i sondaggi mostrano che ha fatto progressi tra gli afroamericani e gli ispanici, in particolare tra i giovani e tra coloro che incolpano Joe Biden per l’aumento dell’immigrazione clandestina al confine messicano.

Donald Trump ha fatto commenti sempre più violenti nei confronti dei migranti, che ha accusato di “avvelenare” il “sangue” dell’America, e promette espulsioni di massa, anche a costo di ricorrere all’esercito, e torna alla Casa Bianca.

La campagna di Joe Biden ha mandato in onda uno spot prima dell’incontro incentrato sulle controversie razziali scoppiate a New York negli anni ’70 e ’80 riguardo al magnate immobiliare, accusato di essersi rifiutato di affittare appartamenti a famiglie nere. Ha anche chiesto la pena di morte per i cinque adolescenti neri e ispanici ingiustamente accusati e condannati per lo stupro di una donna a Central Park, uno dei casi di errori giudiziari più famosi negli Stati Uniti, con il razzismo sullo sfondo.

Il team elettorale di Donald Trump ha risposto che il suo avversario era nel panico “perché gli elettori neri non credono a ciò che Biden sta vendendo loro”.

“Gli elettori neri, come tutti gli americani, stanno peggio oggi di quanto non fossero sotto il presidente Trump e tutti i sondaggi riflettono questa realtà”, ha assicurato una portavoce, Janiyah Thomas.

I più letti

-

PREV L’Intelligent in PDF: ieri il suo cliente è stato scagionato e scagionato dai tribunali – Avvocato Me Bédi Perfect Donald: “Baddredine Abbas non ha nulla a che fare con questa storia del passaporto falso”
NEXT Trump a Washington per un’operazione di seduzione