Il 10 giugno, su iniziativa della Cina, è stata istituita la “Giornata internazionale del dialogo tra le civiltà”.

-

La 78a sessione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite (UNGA) ha adottato all’unanimità una risoluzione proposta dalla Cina per designare il 10 giugno come Giornata internazionale del dialogo tra le civiltà, il 7 giugno 2024 a New York.

Il resto dopo questo annuncio

D’ora in poi, ogni 10 giugno, il mondo intero ricorderà il “Jgiornata internazionale del dialogo tra le civiltà “. L’istituzione di questa giornata voluta dalla Cina è stata sostenuta dalla comunità internazionale durante la 78a sessione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite (UNGA).

Questa risoluzione afferma che tutte le conquiste delle civiltà sono “ patrimonio collettivo dell’umanità“. Sostiene il rispetto per la diversità delle civiltà, sottolineando “ il ruolo cruciale del dialogo » tra le civiltà nel mantenimento della pace nel mondo, nella promozione dello sviluppo comune, nel miglioramento del benessere umano e nel raggiungimento del progresso collettivo.

Questo progetto di risoluzione presentato da Fu Cong, rappresentante permanente della Cina presso le Nazioni Unite, durante la sessione plenaria dell’UNGA, chiede un ” dialogo tra pari e rispetto reciproco » tra diverse civiltà, riflettendo pienamente l’essenza della Global Civilization Initiative. Decide di proclamare il 10 giugno la Giornata internazionale del dialogo tra le civiltà.

La proposta della Cina di istituire la Giornata internazionale del dialogo tra le civiltà mira a rafforzare il riconoscimento globale dell’importante valore della diversità culturale e della cooperazione negli scambi tra civiltà “, ha spiegato Lin Jian, portavoce del Ministero degli Affari Esteri.

Accoglie quindi con favore il sostegno della comunità internazionale per l’istituzione della Giornata internazionale del dialogo tra le civiltà, che, secondo Lin, dimostra pienamente che la Global Civilization Initiative (GCI) è in linea con la tendenza dei tempi e soddisfa le esigenze dei tempi.

Inoltre, Lin ha sottolineato durante una conferenza stampa che le visioni e le soluzioni cinesi sono sempre più comprese, sostenute e accettate da un numero sempre maggiore di paesi. “ La risoluzione ha ricevuto una calorosa risposta e un ampio sostegno da parte della comunità internazionale, con la maggioranza degli Stati membri delle Nazioni Unite che l’hanno firmata e approvata congiuntamente.

Organizzazioni internazionali come l’Alleanza delle Civiltà delle Nazioni Unite e l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura hanno elogiato la risoluzione, riconoscendone l’importanza significativa “, ha detto il signor Lin,

La risoluzione è strutturata attorno ai principi fondamentali dell’IMC, afferma chiaramente che tutte le conquiste delle civiltà costituiscono la ricchezza comune dell’umanità, sostiene il rispetto per la diversità delle civiltà e sottolinea l’importante ruolo del dialogo tra le civiltà nel mantenimento della pace nel mondo, promuovendo sviluppo comune, miglioramento del benessere umano e raggiungimento del progresso comune, ha affermato Lin.

La Cina è pronta a collaborare con la comunità internazionale per attuare attivamente la risoluzione adottata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, compiendo sforzi incessanti per promuovere gli scambi culturali e l’apprendimento reciproco e favorire la pace e lo sviluppo nel mondo. Questa iniziativa inietta energia positiva negli sforzi globali volti ad affrontare le sfide comuni.

Fonti: (Xinhua/Xie E), Ying Xie, Yishuang Liu

Riassunto di Akim KY

Burkina 24

❤️ Invito

Vorremmo esprimervi la nostra gratitudine per il vostro interesse nei confronti dei nostri media. Ora puoi seguire il nostro canale WhatsApp cliccando su: Segui il canale


Restate sintonizzati per tutte le ultime informazioni!

annuncio

annuncio

-

PREV Vicino a Deauville, un giorno al mese per prendervi cura di voi stessi alla scuola di pole dance e pilates
NEXT “Solo pensare al prossimo inverno mi fa venire la nausea”: questa famiglia di Nice sta attraversando un inferno nel loro appartamento