Dove sono finiti i miei soldi: l’inflazione alimentare in Canada

Dove sono finiti i miei soldi: l’inflazione alimentare in Canada
Dove sono finiti i miei soldi: l’inflazione alimentare in Canada
-

In collaborazione con RBC

C’è stato un tempo in cui riempire il carrello della spesa era rapido e indolore. Oggi ci colpisce come un pugno. Negli ultimi cinque anni, l’aumento dei prezzi di alimenti di base come le patate (+36%) e la carne macinata (+27%) hanno spinto molti canadesi a cambiare le proprie abitudini di acquisto. E nonostante questi cambiamenti, i canadesi devono ancora far fronte a costi alimentari significativamente più elevati. Ecco l’impatto dell’inflazione alimentare sulle famiglie canadesi.

Le famiglie pagano il prezzo

Prendiamo una famiglia di quattro persone: una coppia con un bambino di 5 anni e una bambina di 10 anni. Negli ultimi cinque anni, la loro spesa alimentare è aumentata del 26%, secondo i dati del Laboratorio di scienze analitiche agroalimentari della Dalhousie University. Nel 2019, hanno speso in media 974 dollari al mese in cibo. Nel 2024, la loro spesa media mensile sarà di 1.227 dollari.

Poiché i canadesi hanno adattato le loro abitudini di consumo, questo scenario non tiene conto dell’intero impatto dell’inflazione dei prezzi alimentari. Per darvi un’idea più precisa dell’inflazione alimentare, abbiamo studiato anche lo scenario di un paniere alimentare di 1.000 dollari nel 2019 che salirebbe a 1.296 dollari nel 2024, con un incremento del 29,6%.

L’inflazione dei prodotti preferiti dalle famiglie

L’inflazione alimentare affligge i canadesi da qualche tempo.

2020 2021 2022 2023 2024 (previsione)
Prodotti da forno e cereali 2,20% 1,70% 14,80% 8,00% 6,00%
Latticini 3,10% 5,10% 9,70% 4,00% 2,00%
Frutta 1,80% 2,50% 11,40% 3,00% 2,00%
Verdure 2,40% -2,10% 12,70% 7,60% 6,00%
Carne 6,10% 9,50% 7,60% 4,40% 6,00%
Frutti di mare 2,60% 2,50% 7,60% 4,30% 4,00%
Bevande analcoliche e altri prodotti alimentari 1,80% 5,30% 12,80% 6,70% 3,00%
Ristorante 2,10% 3,10% 7,50% 6,10% 4,00%

Fonte: Rapporti annuali sui prezzi alimentari del Laboratorio di scienze analitiche agroalimentari della Dalhousie University.

La spesa alimentare è aumentata di oltre il 30% in tre delle otto categorie: prodotti da forno e cereali, carne, bevande e altri prodotti. Ma tutte le categorie sono aumentate almeno del 20%.

Con un budget per la spesa di 1.000 dollari al mese nel 2019, la famiglia media avrebbe speso 144 dollari in carne. Ora spenderebbe 199 dollari in carne. E per le persone che amano mangiare da asporto o cenare fuori, i costi sono aumentati da $ 269 a $ 336 al mese.

Altri prodotti hanno visto aumenti di prezzo significativi. La carne macinata è passata da 8,88 $/kg a 11,16 $. Le persone che non mangiano carne non se la passano molto meglio. Il prezzo del tofu (350 g) è aumentato del 16%. I pomodori in scatola, un alimento base popolare, sono aumentati del 54%. La margarina dovrebbe essere considerata un prodotto di lusso? Forse, dato il drammatico aumento dei prezzi del 71% negli ultimi cinque anni.

Reduflazione: perché non sempre ci rendiamo conto che stiamo pagando di più

Le aziende hanno ampiamente adottato la riduzione, riducendo le dimensioni delle confezioni per aumentare i margini di profitto a fronte dell’aumento dei costi. Il problema è così diffuso che Radio-Canada si è recentemente occupata dell’argomento.

Ti piace cucinare? Si prega di notare che lo zucchero Redpath è passato da 2 kg a 1,5 kg, con una riduzione del 2%. La confezione da 80 g di Doritos è ora da 72 g e il sapone Dawn è passato da 479 ml a 431 ml, pur rimanendo allo stesso prezzo. Gli articoli della dispensa, come snack e cibi surgelati, sono le vittime più comuni della contrazione dei prezzi.

Qual è il costo mensile per sfamare la tua famiglia?

Poiché i bisogni nutrizionali variano in base al sesso e all’età, anche il costo del cibo varia. I membri della famiglia più costosi da sfamare sono le donne incinte e in allattamento e gli adolescenti di età compresa tra i 14 e i 18 anni. Le loro spese alimentari mensili, nel 2024, ammontano rispettivamente a 363 e 388 dollari al mese. I bambini piccoli costano meno, con una media di $ 197 al mese. Sulla base di questo studio, i canadesi possono aspettarsi che la loro fattura della spesa sia oggi dal 26% al 30,25 più alta rispetto al 2019.

Strategie per il risparmio

Di fronte all’inflazione alimentare, abbiamo poche scelte: cambiare marchio o negozio, oppure cercare sconti. Per adattarsi, i canadesi stanno abbandonando i negozi di alimentari tradizionali a favore dei grandi magazzini.

Infatti, la quota delle vendite nei big box è aumentata dal 21,6% all’inizio del 2021 al 25,9% alla fine del 2022. Anche i canadesi hanno ridotto la quantità di cibo acquistato. Secondo lo stesso studio, l’86% dei canadesi ha cambiato le proprie abitudini di consumo e la maggior parte di loro ora acquista meno prodotti rispetto a prima. I prodotti freschi sono gli articoli più acquistati a prezzi ridotti, seguiti da vicino dalla carne. Di conseguenza, il 29,8% dei canadesi ora sceglie il proprio negozio in base agli sconti ivi offerti.

Infografica: l’aumento del costo dei generi alimentari in Canada

La parola ai nostri avvocatiLa parola ai nostri avvocati

Questo articolo ha lo scopo di fornire solo informazioni generali e non è destinato a fornire consulenza legale, finanziaria o di altro tipo. Ti invitiamo a consultare un consulente professionista in merito alla tua situazione particolare. Le informazioni presentate si ritengono veritiere e aggiornate, ma non ne garantiamo l’accuratezza e non devono essere considerate un’analisi esaustiva degli argomenti trattati. Le opinioni espresse riflettono il giudizio degli autori alla data di pubblicazione e sono soggette a modifiche. La Royal Bank of Canada e le sue entità non promuovono, né esplicitamente né implicitamente, consigli, opinioni, informazioni, prodotti o servizi di terzi.

Condividi questo articolo

-

PREV Donald Trump promette di liberare il grande nome del “dark web” fondatore dell'”Ebay della droga”, Ross Ulbricht, per attirare un nuovo elettorato
NEXT Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj continua il suo tour europeo, prima in Belgio poi in Portogallo