In una notte ha chiamato la polizia 319 volte

In una notte ha chiamato la polizia 319 volte
In una notte ha chiamato la polizia 319 volte
-

Lo scorso fine settimana in Isère, una donna ha letteralmente sommerso la polizia di telefonate. Ha chiamato 319 volte in poche ore.

Gli eventi hanno avuto inizio sabato 18 maggio intorno alle 23:00. Una donna ha cominciato a chiamare i gendarmi del Rossiglione. Poi ha continuato, ancora e ancora, “a raffica”.

All’epoca, queste chiamate venivano deviate e trattate come emergenze, riferisce “Dauphiné”. Sono arrivati ​​al centro operativo e di intelligence della gendarmeria dell’Isère, come se fosse stato composto il “17”, il numero di emergenza della polizia francese.

Dall’altro capo del filo la donna era confusa. Le sue telefonate, però, non avevano “nessuna urgenza”, sottolinea il quotidiano francese. E appena finirono, ricominciò.

Alla fine, questa donna ha chiamato 319 volte tra le 23:00 e le 3:30…

Questa valanga di chiamate ha potenzialmente messo a rischio interventi che sarebbero stati davvero urgenti.

Una pattuglia della brigata Rossiglione è stata quindi inviata presso l’abitazione della donna, che è stata identificata. Ed è stata aperta un’indagine sulle chiamate malevole.

Alla fine le chiamate si interruppero. La donna, affetta da problemi psichiatrici, era già nota per aver molestato le forze dell’ordine in passato. La donna però non era a casa e non è stata trovata.

-

PREV Ma cos’è questa storia dei palloncini giganti carichi di rifiuti ed escrementi lanciati su Seul?
NEXT ecco come osservarli e fotografarli in Francia (cielo permettendo)