8.000 persone alla marcia dei bianchi

-
>>

Durante una marcia dei bianchi in omaggio a Matisse, 15 anni, morto dopo essere stato accoltellato durante un alterco. A Châteauroux, 4 maggio 2024. GUILLAUME SOUVANT / AFP

Circa 8.000 persone, secondo il prefetto dell’Indre, Thibault Lanxade, hanno partecipato, sabato 4 maggio a Châteauroux, ad una marcia dei bianchi in omaggio al giovane Matisse, 15 anni, ucciso da un coetaneo il 27 aprile.

La marcia bianca ha percorso luoghi simbolici della vita di Matisse, tra cui la sua scuola elementare, il ristorante di suo padre e quello in cui l’adolescente ha svolto il suo apprendistato.

In testa al corteo, lo stendardo “Matisse, un ragazzo davvero simpatico”, in rosa (il suo colore preferito) era esposto con una sua foto e un pallone da calcio. Alcune persone indossavano magliette con lontre, un riferimento al soprannome di Matisse dato da suo padre, Christophe Marchais.

“Abbiamo tutti un legame con questa famiglia”

Gli esercizi commerciali erano quasi tutti chiusi e molti avevano nella vetrina la foto dell’adolescente o di una lontra. La necessità di fare ” qualcosa “ è diventato essenziale per i professionisti della ristorazione di Châteauroux, spiega Delphine Chambonneau, proprietaria dell’Albert Coffee Shop, situato nel centro della città.

“Ci conosciamo tutti. Abbiamo tutti un legame con questa famiglia”spiega MMe Chambonneau, mentre una maglietta con la scritta “Ristoratori e proprietari di bar uniti nel dolore/Riposa in pace Matisse” era fatto. La giornata di domenica 28 aprile, all’indomani della tragedia, è stata particolarmente difficile, continua MMe Chambonneau. “Tutti i clienti cominciavano a piangere. »

La marcia si è conclusa poco dopo le 16:30 con il lancio di palloncini, mentre i vicini di Matisse si abbracciavano in un momento di contemplazione. Centinaia di rose bianche o rosa furono lasciate davanti al ristorante del padre di Matisse. “Questo tributo si è svolto con calma e dignità”ha sottolineato la prefettura dell’Indre in un comunicato stampa inviato all’Agence France-Presse.

>Il padre di Matisse (al centro) conforta una donna durante la marcia dei bianchi, a Châteauroux, il 4 maggio 2024.>

Il padre di Matisse (al centro) conforta una donna durante la marcia dei bianchi, a Châteauroux, il 4 maggio 2024.

Il padre di Matisse (al centro) conforta una donna durante la marcia dei bianchi, a Châteauroux, il 4 maggio 2024. GUILLAUME SOUVANT / AFP

Nonostante l’appello, in particolare, del padre di Matisse a guardarsi da ogni strumentalizzazione politica, venerdì sera un piccolo gruppo di estrema destra ha esposto degli striscioni davanti al municipio: “Giustizia per Matisse”, “Francesi svegli”. Secondo il prefetto dell’Indre, Thibault Lanxade, l’operazione c’è stata ” molto veloce “. “Erano circa dieci. Spiegarono le loro bandiere e se ne andarono”. L’azione è stata rivendicata dal piccolo gruppo Animus Fortis.

Incriminati un adolescente e sua madre

Leggi anche | Articolo riservato ai nostri abbonati Dopo la morte di Matisse a Châteauroux, un minore e sua madre incriminati

Aggiungi alle tue selezioni

L’adolescente è morto in seguito alle ferite riportate il 27 aprile, dopo diverse coltellate durante una “rissa” avvenuta nel quartiere di Saint-Denis, secondo il pubblico ministero di Bourges. Il suo presunto aggressore è stato incriminato lunedì sera per omicidio e posto in custodia cautelare. Sua madre, 37 anni e sospettata di averla “ha schiaffeggiato la vittima” ferita, è stata incriminata per “violenza intenzionale contro una persona vulnerabile”.

I laboratori del mondo

Corsi online, corsi serali, workshop: sviluppa le tue competenze

Scoprire

La nazionalità afghana dei due incriminati – situazione regolare in Francia – ha portato diversi esponenti della destra e dell’estrema destra a denunciare il “politica migratoria” del governo.

Leggi anche | Articolo riservato ai nostri abbonati Assassinio di Matisse a Châteauroux: l’estrema destra prende di mira un magistrato estraneo al caso

Aggiungi alle tue selezioni

Sui social network e nei circuiti di messaggistica crittografati sono state condivise le foto del sospettato, dei suoi genitori e i collegamenti ai suoi account personali, ha osservato l’AFP. Considerando “pressioni” e la presenza di “bambini molto piccoli” all’interno di questa famiglia, ha assicurato all’AFP il prefetto dell’Indre “Sono stati messi in atto i mezzi per metterli in sicurezza da giovedì sera”.

“Non confondiamo tutto”, chiede il padre di Matisse

Da diversi giorni, il padre di Matisse, Christophe Marchais, invita tuttavia alla moderazione: “Non confondiamo tutto. Fate attenzione a tutti i partiti di destra o altrove che si appropriano di questo genere di cose”ha dichiarato a RTL.

Famiglia “Non vuole che si parli di immigrazione, si parli di nazionalità. Non è qualcosa che gli somiglia”ha riferito da parte sua il sindaco di Châteauroux, Gil Avérous, lunedì in una conferenza stampa.

Per evitare eccessi durante il tributo, la prefettura aveva deciso di farlo “rafforzamento di una società CRS” accanto ai gendarmi e agli agenti di polizia del dipartimento, la detenzione di “controlli sulle uscite autostradali e sugli ingressi all’area urbana di Châteauroux”.

Inoltre, il prefetto del Tarn ha emesso un’ordinanza che vieta le manifestazioni domenica ad Albi, in quanto un piccolo gruppo di estrema destra ha annunciato un raduno in omaggio a Matisse e la FSU locale ha indetto una contromanifestazione.

Il mondo con l’AFP

Riutilizza questo contenuto

-

PREV Barça, le ragioni dello sfratto di Xavi
NEXT Benslimane: avvio di progetti di sviluppo per quasi 55 milioni di dirham