almeno 19 pellegrini muoiono a causa del caldo estremo in Arabia Saudita

almeno 19 pellegrini muoiono a causa del caldo estremo in Arabia Saudita
almeno 19 pellegrini muoiono a causa del caldo estremo in Arabia Saudita
-

Almeno 19 persone muoiono durante il grande pellegrinaggio Hajj alla Mecca nel forte caldo che colpisce l’Arabia Saudita

Almeno 14 pellegrini giordani e cinque iraniani sono morti in Arabia Saudita durante il grande pellegrinaggio annuale Hajj, che si svolge in un caldo opprimente, hanno annunciato domenica le autorità dei loro paesi.

Il pellegrinaggio annuale Hajj, uno dei cinque pilastri dell’Islam, è iniziato venerdì alla Mecca, nell’Arabia Saudita occidentale, con la partecipazione di oltre 1,8 milioni di fedeli, la maggior parte dei quali provenienti dall’estero.

Sabato si sono registrati 46°C

Quest’anno si svolge in piena estate, in una delle regioni più calde del mondo dove sabato il termometro ha raggiunto i 46 gradi. Le autorità saudite non hanno comunicato il numero di casi di ipertermia osservati tra i pellegrini, ma lo scorso anno si sono registrati più di 10mila casi, tra cui il 10% di colpi di calore, il caso più grave.

“14 pellegrini giordani sono morti e altri 17 sono scomparsi durante i rituali dell’Hajj”, ha detto domenica il ministero degli Esteri giordano, secondo una dichiarazione pubblicata dall’agenzia di stampa ufficiale Petra. I 14 pellegrini sono morti “dopo aver subito un colpo di calore”, ha aggiunto.

Un pellegrinaggio fondamentale per i musulmani

“Il ministero sta seguendo con le competenti autorità saudite le procedure per la sepoltura dei pellegrini e il trasporto delle salme di coloro le cui famiglie desiderano che i loro corpi siano trasferiti nel regno”, ha assicurato, precisando che le ricerche proseguono per individuare i resti 17 pellegrini dispersi.

Il capo della Mezzaluna Rossa iraniana, Pirhossein Koolivand, da parte sua ha indicato che “cinque pellegrini iraniani hanno perso la vita (…) alla Mecca e a Medina durante l’hajj di quest’anno”, senza specificare subito le circostanze della loro morte.

Ci si aspetta che tutti i musulmani eseguano l’hajj alla Mecca almeno una volta nella vita se possono permetterselo. Consiste in una serie di riti eseguiti nell’arco di quattro giorni.

I più letti

-

NEXT Le Antille minacciate dall’uragano Béryl, classificato come “estremamente pericoloso”: notizie