l’incredibile ritorno a quota 36 del rientrante Josip Ilicic

l’incredibile ritorno a quota 36 del rientrante Josip Ilicic
l’incredibile ritorno a quota 36 del rientrante Josip Ilicic
-

L’ospite a sorpresa di questo Euro 2024 non è la Georgia che gioca il suo primo Europeo o la Slovenia che torna alla competizione per la seconda volta dopo Euro 2000. No, è chiaramente l’attaccante sloveno Josip Ilicic venuto da lontano per gareggiare nella competizione con il suo paese. Ex di Palermo, Fiorentina e soprattutto Atalanta, il nativo di Prijedor è stato un riferimento in Serie A nel suo ruolo tra il 2010 e il 2022, data della sua partenza. Tuttavia, è stato nel 2020 che è iniziata la caduta dell’elegante mancino. Eppure in quel momento era all’apice della sua carriera. Una quadrupla agli ottavi di Champions con la Dea e una qualificazione storica oltre a un quarto posto in Serie A. Il talento di Josip Ilicic non c’era dubbio ma la pandemia di Covid-19 si è messa di mezzo.

Il resto dopo questo annuncio

Nato in Bosnia-Erzegovina nel 1988, Josip Ilicic ha perso il padre sette mesi dopo la sua nascita, quest’ultimo assassinato da un vicino di origine serba. Cresciuto durante la guerra civile che portò alla disgregazione della Jugoslavia, ha conservato alcuni traumi. Bergamo è stata l’epicentro della pandemia di Covid-19 in Italia e il suono delle sirene dei camion militari che trasportavano cadaveri ha influenzato il suo stato mentale e gli ha causato una grave depressione. Mancando le finali 8 della Champions League 2020, alternando campo e lunghe assenze, Josip Ilicic era a pezzi e la sua partenza dall’Atalanta senza contratto nell’estate 2022 è avvenuta nell’emozione. Prendendosi una pausa di qualche settimana, a ottobre sarebbe tornato all’NK Maribor, nel club che gli aveva permesso di approdare in Serie A.

Leggere
Carvajal per il terzo, la Spagna affronta la Croazia!

Un ritorno in Paese che gli ha fatto bene

*“Avevo bisogno di tornare a casa, ne avevo abbastanza di paesi stranieri. È un giorno speciale per me. Una persona gioca a calcio per provare queste emozioni. Ecco perché sono tornato. Senza questo club non avrei fatto una carriera del genere e non è ancora finita: è solo la seconda parte della mia carriera”, ha spiegato al ritorno in Paese. Nonostante il sovrappeso si rivela subito decisivo segnando alla prima apparizione contro il Mura (5-1). Il giocatore che può giocare come trequartista e ala destra ha fatto un primo esercizio che alla fine è stato nella media (2 gol e 2 gol in 14 partite), ma la cosa principale era altrove, stava riprendendo il gusto del calcio. Tuttavia, questo si è visto chiaramente in questa stagione. Molto più acuto e in migliori condizioni mentali, ha disputato un’intera stagione. Autore di 9 gol e 12 gol in 36 partite, ha permesso al Maribor di assicurarsi il 2° posto in campionato alle spalle del Celje. Quanto basta per offrire un’ultima sfida a 36 anni con la selezione, Euro 2024.

Il resto dopo questo annuncio

Mentre la Slovenia si aggiudicava il biglietto, il tecnico Matjaz Kek (che lo lanciò nel 2010) decise di convocarlo per Euro 2024. Se lo si aspetta nei panni di un jolly di lusso, ha già risposto bene a questo ruolo il 4 giugno segnando il gol gol della vittoria contro l’Armenia (2-1). Dopo 3 anni senza giocare in Nazionale e senza segnare dall’11 ottobre contro la Russia (sconfitta per 2-1), Josip Ilicic aveva convinto. “Per me significa molto il modo in cui ha festeggiato il gol… Dice molto di lui! Sono anche felice che i ragazzi l’abbiano accolto positivamente. E può aiutarli molto grazie alla sua esperienza” ha notato l’allenatore Matjaz Kek. A sostenerlo è venuto anche il suo compagno di squadra Jan Mlakar: “Josip Iličić ha risposto lui stesso agli scettici con la sua prestazione contro l’Armenia e senza dubbio li ha messi a tacere. Sarebbe un peccato avere un giocatore del genere e non utilizzarlo. È in buona forma fisica, dopotutto in primavera ha giocato parecchie partite con il Maribor”. Un ritorno in auge a 36 anni che farà bene alla Slovenia in vista di Euro 2024.

Pub. IL 15/06/2024 19:02
Aggiornamento 15/06/2024 19:03

-

NEXT Il Vietnam cerca di aumentare la propria quota di mercato del caffè in Canada