Rafforzare i servizi di test HIV nei paesi francofoni dell’Africa centrale e occidentale e nella sottoregione dell’Oceano Indiano

Rafforzare i servizi di test HIV nei paesi francofoni dell’Africa centrale e occidentale e nella sottoregione dell’Oceano Indiano
Rafforzare i servizi di test HIV nei paesi francofoni dell’Africa centrale e occidentale e nella sottoregione dell’Oceano Indiano
-

Dal 25 al 27 giugno 2024, i Paesi francofoni dell’Africa centrale e occidentale e della subregione dell’Oceano Indiano (Benin, Burkina Faso, Burundi, Camerun, Comore, Congo, Costa d’Avorio, Gabon, Guinea, Madagascar, Mali, Mauritania, Niger, Repubblica Centrafricana, Repubblica Democratica del Congo, Senegal, Ciad e Togo) si riuniscono a Lomé, in Togo, per rafforzare i servizi di test HIV e l’integrazione.

Attraverso i suoi tre livelli di intervento, l’OMS, in collaborazione con il Fondo Globale e l’UNAIDS, ospiterà questo workshop che mira a contribuire all’identificazione di soluzioni per colmare le lacune esistenti nello screening e a rafforzare i servizi di screening e integrazione. L’incontro accoglierà circa 80 partecipanti, tra cui rappresentanti dei ministeri della sanità, della società civile e delle organizzazioni partner. Coincide con la pubblicazione delle recenti raccomandazioni dell’OMS sui test per l’HIV e l’epatite virale, che offriranno ai paesi l’opportunità di aggiornare e dare priorità ai loro piani e strategie nazionali. Questo workshop si terrà interamente in francese e consentirà ai partecipanti di scambiare lezioni apprese tra paesi e discutere sfide e opportunità per migliorare la copertura dei test per l’HIV e l’epatite virale e sostenere l’implementazione di approcci di screening integrati.

Il workshop si svolgerà nell’arco di tre giorni e prevederà presentazioni, sessioni plenarie e lavori di gruppo. Il programma sarà progettato per promuovere la partecipazione attiva, l’impegno e la condivisione delle conoscenze tra i partecipanti.

-

PREV Come gestire il ritorno al lavoro dopo il cancro
NEXT Clima, salute e vaccinazioni