Proveniente dall’Australia, ha ritrovato i suoi antenati in questo piccolo villaggio della Normandia

-

Di

Benoît Lesaulnier

pubblicato su

23 maggio 2024 alle 6:14

Vedi le mie notizie
Segui Le Journal de l’Orne

“Bentornata a casa Kathy. » Non capita tutti i giorni che la lingua di Shakespeare si parli tra le mura del municipio di Saint-Philbert-sur-Orne, vicino ad Argentan (Orne).

Un antenato nato in questo piccolo villaggio della Normandia

Giovedì 16 maggio 2024 rimarrà una data impressa nella memoria del sindaco e di alcuni residenti venuti ad accogliere una donna arrivata appositamente dall’Australia.

Kathy LaFontaineresidente a Portarlington, vicino a Melbournevoleva vedere con i propri occhi il luogo di nascita di Marin Supernantsuo antenato del settimo gradonato il 14 agosto 1672riferendosi al suo albero genealogico, conservato con cura in un sacchetto che ha portato qui.

Rievoca la storia del villaggio

“Tutto è iniziato con una lettera ricevuta nella mia cassetta della posta”, spiega Thierry Raux, sindaco del villaggio di 120 abitanti, spinto a rievocare la storia del villaggio.

È commovente pensare che qualcuno sia partito da qui sotto Luigi XIV e, secoli dopo, trovi dei discendenti.

Thierry Raux, sindaco di Saint-Philbert-sur-Orne

Fino ad allora, questo famoso Marin Supernant non rappresentava nulla di speciale per la città. UN è stato trovato il certificato di battesimo al suo nome. La sua storia è poi continuata in Canada. “Partì come soldato prima di sposarsi nel 1699 e rimanere nel paese”, ricorda Katheryn La Fontaine.

Il sindaco Thierry Raux ha dato il benvenuto a Kathy La Fontaine visitando il villaggio dei suoi antenati, Saint-Philbert-sur-Orne. ©Benoît Lesaulnier

Del Québec…

Ma come in ogni ricerca genealogica, il compito non è facile, soprattutto quando lo è la famiglia attraversato tre continenti. All’arrivo attraverso l’Atlantico, il nome originale Supernant venne trasformato (forse per errore) in “Surspiring”. “In Quebec riceve il soprannome di La Fontaine”, aggiunge il sindaco. La Fontaine diventerà il cognome della famiglia.

L’australiana che ha lavorato come guardia di frontiera per 40 anni si è interessata ai suoi antenati durante a viaggio in Canada in occasione dei Giochi Olimpici Invernali. “La ricerca in Canada si è rivelata molto difficile perché tutto era scritto in francese”, scherza. Tuttavia, è a Montreal che ritrova un legame con Saint-Philbert, nell’Orne.

…Verso l’Australia

Nel 1853, il suo trisnonno, Nicola La Fontaine parte da New York, destinazione Mitta Mitta, nello stato di Victoria, nel sud-est dell’Australia. “È stato uno dei primi fabbri. Era andato lavorare nelle miniere d’oro», racconta il viaggiatore di 61 anni.

Mantiene uno stretto legame con Mitta Mitta dove i suoi cugini si recano ogni anno per andare in campeggio. “I paesaggi dell’Orne mi ricordano la mia giovinezza lì. Viene voglia di stabilirsi qui”, commenta osservando i meandri dell’Orne.

Sono già stato a Saint-Philbert

Questo viaggio nell’Orne no non il suo primo . “Nel febbraio 2016, gli amici mi hanno detto di andare alla stazione di Argentan per venire a Saint-Philbert”, ricorda. “Tuttavia non sono riuscito a farmi capire dal tassista. Così ho attraversato il villaggio prima di tornare indietro. »

Questa visita leggermente meglio organizzata è per lei una bella vendetta.

Non vedevo davvero l’ora di incontrare le persone qui. Mi sarebbe piaciuto sapere in quale casa avrei potuto vivere.

Katheryn La Fontaine

Durante la sua visita, ha scoperto il fascino del villaggio prima di entrare nella chiesa che ha ospitato il battesimo di Marin Supernant. “ La Chiesa è uno dei monumenti di cui siamo certi anche lui poteva vedere», dice il sindaco entrando nella chiesa anteriore al XII secolo. Anche l’acquasantiera è rimasta la stessa, scoperta emotivaper Katheryn La Fontaine.

Il fonte battesimale della chiesa di Saint-Philbert dove fu battezzato Marin Supernant alla fine del XVII secolo. ©Benoît Lesaulnier

Cugino del primo ministro canadese

Gli alberi genealogici sono d’accordo secondo Marie-Joseph Raux, un residente che ha esaminato la genealogia del villaggio. “Nel 2006 mi sono imbattuto in una cartolina dal Canada che parlava di Marin Surprenant”, dice l’appassionato di storia locale.

Sebbene la sua lettera di risposta non abbia trovato destinatario a causa del trasloco, è riuscita a ricostruire l’albero genealogico del nativo di Saint-Philbert.

Suo fratello, Joseph Surprenant, è un antenato diretto del primo ministro canadese Justin Trudeau.

Il che rende Kathy una cugina di quest’ultimo.

Il passo successivo per Katheryn è il più complicato: “Trovare le origini dei genitori di Marin, Jean Supernant e Marguerite de la Rue”. Ma lo saràper un altro viaggio a Orne.

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon -.

-

PREV Viene lanciato un nuovo strumento di salute mentale per la depressione postpartum
NEXT Vicino a Montpellier. Dibattito: come si delinea il futuro economico della valle dell’Hérault?