La polizia teme una truffa a Gard: ecco come tutelarsi

La polizia teme una truffa a Gard: ecco come tutelarsi
La polizia teme una truffa a Gard: ecco come tutelarsi
-

Di Maxence Dourlen
pubblicato su

4 maggio 24 alle 18:32

Vedi le mie notizie
Segui le notizie dell’Occitania

Gard Polizia Nazionale è preoccupato per una truffa avvenuta nel dipartimento e vuole sensibilizzare la popolazione sui furti con artifici commessi recentemente. IL gli anziani sono particolarmente presi di mira.

Più precisamente, avverte la polizia furto per falsa qualità. I truffatori si fingono professionisti (finto idraulico, finto tecnico EDF, finto spazzacamino, finto poliziotto, ecc.) per ingannare lui e la vittima rubare Di soldi o qualche oggetti.

Un recente evento ad Alès

Molto recentemente fatti di questo tipo sono stati osservati nel settore di Alès. Persone che fingono di esserlo poliziotti O idraulici si è presentato presso le abitazioni di anziani con l’intento di distogliere la loro attenzione per rubare oggetti vari, tra cui mezzi di pagamento.

La polizia fornisce consigli

Ansiosa di mettere in guardia la popolazione, la Polizia Nazionale del Gard fornisce alcuni consigli per evitare questo tipo di inconveniente:

Chiudi le porteanche se sei a casa.
• Quando uno sconosciuto si presenta alla tua porta e dichiara di essere impiegato presso un’azienda o un’amministrazione, verificare l’interventoanche se quest’ultimo ti mostra una tessera professionale, mediante una telefonata all’azienda o all’amministrazione di cui detta persona afferma di essere alle dipendenze.

Agli agenti di polizia viene fornita una tessera professionale elettronica, in formato carta di credito, comprendente i seguenti segni identificativi: fascia tricolore, colore ROSSO DELLA SCRITTA Polizia, riproduzione della medaglia di polizia e dell’avviso di requisizione, lettere “RF”, e menzione del rango.

Gard Polizia Nazionale

• Sii estremamente vigile nei confronti procacciatori che vengono a casa tua, verso qualsiasi persona sconosciuta da te non autorizzata o qualsiasi persona che richieda un servizio (es: un bambino che chiede un bicchiere d’acqua o vuole recuperare una palla caduta in un giardino, ecc.).
• Se sei solo)non segnalarlo.
• Se avete autorizzato la persona ad entrare, non lasciatela entrare non solo in una stanza.
• Se non sei sicuro della qualità della persona, rinviare l’incontro a una data successiva e richiedi la presenza di un tuo caro per il prossimo incontro.
• Sentiti libero di chiamare un vicino o ad una persona cara, se necessario.

La Polizia Nazionale del Gard ti incoraggia inoltre a chiamare “17 EMERGENZA POLIZIA” se sei testimone di una situazione sospetta.

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon -.

-

PREV In pieno boom, l’azienda Baro d’Evel stabilisce la sua nuova sede posteriore nel Tarn
NEXT Reims – Istruzione superiore – Il campus dell’ICP Reims guadagnerà ancora più altezza all’inizio del prossimo anno scolastico