Dieppe: 66 persone sono sbarcate nel porto dopo aver tentato di raggiungere l’Inghilterra

Dieppe: 66 persone sono sbarcate nel porto dopo aver tentato di raggiungere l’Inghilterra
Dieppe: 66 persone sono sbarcate nel porto dopo aver tentato di raggiungere l’Inghilterra
-

Mercoledì mattina, intorno alle 9, un gommone lungo sette o otto metri, con a bordo 66 persone, tra cui tre bambini, è partito dalla spiaggia di Saint-Martin, a Petit-Caux, proprio accanto alla centrale nucleare di Penly, con l’obiettivo di raggiungere l’Inghilterra. Un’imbarcazione della Società nazionale dei soccorritori marittimi (SNSM) di Dieppe, con sette persone a bordo, è scesa in mare per prestare soccorso.

Gli occupanti rifiutano innanzitutto l’assistenza dell’SNSM

Ma le persone a bordo non hanno chiesto aiuto e hanno rifiutato ogni soccorso, raccontano i soccorritori in mare. Il gommone ha quindi proseguito il suo viaggio, lentamente, con l’obiettivo di arrivare nelle acque inglesi. L’obiettivo è arrivare ufficialmente in Inghilterra, in mezzo alla Manica e chiedere l’aiuto britannico.

Ma tutto non è andato come previsto. Scortate dalla gendarmeria marittima, le 66 persone hanno finito per trovarsi in difficoltà, come temeva un soccorritore del SNSM: “Vanno a bassissima velocità perché sono sovraccariche, hanno poco carburante e non potranno raggiungere le coste inglesi”.

Nel pomeriggio una richiesta di aiuto

Nel pomeriggio, mentre secondo la prefettura della Senna Marittima l’imbarcazione era alla deriva, l’imbarcazione, ancora in acque francesi, ha finalmente chiesto aiuto ai gendarmi che l’accompagnavano. Sono stati tutti recuperati a bordo della Yser, una nave di sorveglianza costiera. Sul posto è stato inviato anche L’Abeille per recuperare la barca.

Le 66 persone che hanno tentato la traversata sono state tutte sbarcate a Dieppe, sul Quai de la Somme intorno alle 20, e sono state prese in carico dalla polizia e dai vigili del fuoco. Vengono accolti in un’apposita palestra.

Tre persone sono state arrestate perché sospettate di essere trafficanti.

Non è la prima volta che una barca come questa tenta la traversata verso Dieppe. Nel novembre 2021, una barca con 22 persone a bordo è partita dalla stessa spiaggia di Petit-Caux prima di rompersi rapidamente. Sono stati poi tratti in salvo dai soccorritori marittimi.

-

PREV Deconcereto: i funzionari eletti non vogliono più vedere la vita in grigio
NEXT il Fraternibus, luogo di ascolto mobile, va incontro ai residenti