(Multimedia) Gli Hezbollah libanesi rivendicano attacchi di droni contro siti militari israeliani – Xinhua

(Multimedia) Gli Hezbollah libanesi rivendicano attacchi di droni contro siti militari israeliani – Xinhua
(Multimedia) Gli Hezbollah libanesi rivendicano attacchi di droni contro siti militari israeliani – Xinhua
-
Il sistema di difesa aerea israeliano Iron Dome intercetta i razzi lanciati da Hezbollah sul villaggio di confine di Kfarchouba in Libano, 26 maggio 2024. (Xinhua/Ali Hashisho)

Il gruppo libanese Hezbollah ha affermato di aver lanciato domenica diversi attacchi contro siti militari israeliani nel nord dello Stato ebraico, provocando diverse vittime tra le forze israeliane.

BEIRUT, 23 giugno (Xinhua) – Il gruppo libanese Hezbollah ha dichiarato di aver lanciato domenica diversi attacchi contro siti militari israeliani nel nord dello Stato ebraico, provocando diverse vittime tra le forze israeliane.

In una dichiarazione, Hezbollah ha affermato che gli attacchi, effettuati utilizzando droni e mirati al quartier generale dell’esercito israeliano a Beit Hillel e Ayelet HaShahar, erano destinati a rispondere all’assassinio di un leader del Gruppo islamico, un partito politico islamico sunnita libanese.

Ayman Hachem Ghazme, leader del gruppo islamico, è stato ucciso sabato in un attacco aereo israeliano contro un veicolo nell’est del Libano, ha detto a Xinhua una fonte militare libanese. L’ala militare del partito sunnita ha lanciato missili contro Israele dall’inizio del conflitto israelo-palestinese in corso.

In mezzo alle crescenti tensioni con Hezbollah, l’esercito israeliano ha annunciato martedì di aver approvato i piani operativi per un’offensiva contro Hezbollah. Il leader del gruppo, Hassan Nasrallah, ha avvertito che nessun posto in Israele sarà al sicuro dai missili del suo partito in caso di guerra.

Fonti militari libanesi hanno informato Xinhua che domenica droni e aerei da guerra israeliani hanno effettuato tre raid su quattro città e villaggi nel sud del Libano. Hanno aggiunto che l’artiglieria israeliana ha bombardato otto città e villaggi nei settori orientale e occidentale del Libano meridionale con circa 35 proiettili.

Le fonti hanno detto che le posizioni dell’esercito libanese al confine avevano avvistato diversi droni che attraversavano il confine dal Libano al nord di Israele.

Sabato Hezbollah ha pubblicato un video che mostra immagini aeree di diverse aree e città israeliane filmate dai suoi droni da ricognizione.

Il video evidenzia diversi obiettivi israeliani critici, come le raffinerie di petrolio di Haifa, l’aeroporto internazionale Ben Gurion vicino a Tel Aviv, il porto di Ashdod, le basi militari nell’Alta Galilea e i quartieri generali dell’esercito e delle forze di sicurezza.

-

NEXT Le Antille minacciate dall’uragano Béryl, classificato come “estremamente pericoloso”: notizie