Israele accusa l’ONU di “diffamazione” contro il suo esercito

Israele accusa l’ONU di “diffamazione” contro il suo esercito
Israele accusa l’ONU di “diffamazione” contro il suo esercito
-

Israele accusa una commissione d’inchiesta dell’ONU di “false accuse e calunnie” contro il suo esercito, secondo il portavoce del Ministero degli Esteri, poco più di otto mesi dopo l’inizio della guerra contro Hamas nella Striscia di Gaza.

• Leggi anche: Israele accusato di crimini contro l’umanità per “sterminio” da una commissione delle Nazioni Unite

• Leggi anche: Il Consiglio di Sicurezza dell’ONU appoggia il piano di tregua a Gaza

• Leggi anche: Sciopero alla scuola dell’ONU a Gaza: Israele afferma di aver ucciso lì “17 terroristi”.

“Il rapporto è pieno di false accuse e calunnie contro i soldati dell’esercito israeliano”, ha detto mercoledì sera sul social network X Oren Marmorstein, portavoce del ministero degli Esteri israeliano.

Pubblicato mercoledì a Ginevra, questo rapporto afferma che Israele sta commettendo crimini contro l’umanità nella Striscia di Gaza, dove la guerra è stata scatenata dal sanguinoso attacco di Hamas del 7 ottobre in Israele.

“Crimini contro l’umanità di sterminio, omicidio, persecuzione di genere contro uomini e ragazzi palestinesi, trasferimenti forzati, atti di tortura e trattamenti inumani e crudeli sono stati commessi” da Israele, conclude la commissione d’inchiesta.

Il rapporto accusa inoltre i gruppi armati palestinesi di aver commesso crimini di guerra il 7 ottobre e da allora in poi.

Secondo Marmorstein, è stato scritto da “un’entità nata nel peccato, che viola gli standard delle Nazioni Unite”, e i leader della commissione sono “tutti di parte e imbevuti di un’agenda anti-israeliana”, denuncia.

Mercoledì scorso l’ambasciata israeliana a Ginevra aveva già accusato la commissione di “discriminazione sistematica” contro il suo paese.

“Il rapporto descrive una realtà alternativa in cui decenni di attacchi terroristici vengono cancellati, dove non si verificano ripetuti attacchi missilistici contro i cittadini israeliani e dove non esiste uno stato democratico che si difenda da un attacco terroristico”, ha spiegato Marmorstein.

Ha criticato “la disconnessione tra l’ONU e la realtà”, ritenendo che sotto la guida dell’attuale segretario generale, Antonio Guterres, l’organizzazione internazionale fosse caduta “al suo punto più basso”.

Interrogato su questo rapporto, Guterres non ha voluto commentarlo.

-

PREV Hamas conferma di accettare una “Autorità Palestinese Indipendente” per governare la Gaza del dopoguerra
NEXT Le Antille minacciate dall’uragano Béryl, classificato come “estremamente pericoloso”: notizie