“Momento storico” in Arabia Saudita: le modelle sfilano per la prima volta in costume da bagno

-

Venerdì le modelle hanno sfilato in costume da bagno per la prima volta in Arabia Saudita, un evento senza precedenti in questo paese musulmano ultraconservatore, dove alle donne non era permesso uscire senza il lungo abaya nero.

• Leggi anche: Birre dai sapori degli Emirati: apre il primo microbirrificio nel Golfo

• Leggi anche: In Arabia Saudita verrà costruito un parco a tema Dragon Ball

Braccia e gambe scoperte, le modelle hanno sfilato accanto a una piscina indossando creazioni della designer marocchina Yasmina Qanzal.

“Quando siamo venuti qui, abbiamo capito che una sfilata di costumi da bagno in Arabia Saudita era un momento storico, perché era la prima volta”, ha detto la signora Qanzal all’AFP.

La sfilata ha avuto luogo il secondo giorno della prima edizione della Red Sea Fashion Week in un grande hotel di lusso sull’isola di Ummahat Alshaikh, al largo della costa occidentale dell’Arabia Saudita, accessibile solo in barca o in idrovolante.

Culla del Wahhabismo, un’interpretazione puritana dell’Islam, l’Arabia Saudita ha lanciato riforme sociali negli ultimi anni sotto il principe ereditario Mohammed bin Salman, allentando le restrizioni imposte alle donne e aprendo la sua economia all’intrattenimento.


AFP

Il più grande esportatore mondiale di petrolio è da tempo associato alla repressione delle donne a causa delle norme molto rigide imposte loro, come il divieto di guidare e l’obbligo di indossare l’abaya e il velo.

Queste restrizioni sono state abolite alcuni anni fa, ma la legge sullo status personale, entrata in vigore nel 2022, contiene ancora disposizioni discriminatorie contro le donne.

“È vero che questo paese è molto conservatore, ma abbiamo cercato di mostrare costumi da bagno eleganti che rappresentino il mondo arabo”, ha detto la signora Qanzal.


“Momento storico” in Arabia Saudita: le modelle sfilano per la prima volta in costume da bagno

AFP

“Questa è la prima volta che si svolge uno spettacolo di costumi da bagno in Arabia Saudita, ma perché no? È possibile e ce l’abbiamo qui”, afferma Shouq Mohammed, un influencer di moda siriano che ha partecipato allo spettacolo.

Raphael Simacourbe, un influencer francese presente, ha considerato la sfilata “un grande successo” nel contesto saudita.

“È molto coraggioso da parte loro farlo oggi, quindi sono molto felice di partecipare”, ha detto.

-

NEXT Lauryn Hill and the Fugees saranno in concerto a Parigi nell’ottobre 2024