Ecco a cosa corrispondono i due prezzi ora esposti su Vinted

Ecco a cosa corrispondono i due prezzi ora esposti su Vinted
Ecco a cosa corrispondono i due prezzi ora esposti su Vinted
-

Vinted è una delle piattaforme dell’usato più utilizzate in Francia ed è molto apprezzata anche in altri paesi europei. Da qualche tempo gli utenti hanno notato che per gli articoli in saldo vengono ora visualizzati due prezzi, tanto da incuriosire chi non sa a cosa corrispondono.

Il significato dei due diversi prezzi sugli annunci Vinted

Circa tre anni fa, la Commissione europea ha avviato un dialogo con Vinted in seguito alle ricorrenti denunce da parte di diverse autorità nazionali per la tutela dei consumatori. Hanno deplorato che i consumatori non siano stati informati dei costi aggiuntivi prima di finalizzare l’acquisto, come tuttavia richiesto dalla legislazione dell’Unione europea. E tra questi costi c’è la “protezione dell’acquirente”, una sorta di assicurazione resa obbligatoria dalla piattaforma.

Questa copre situazioni come la perdita di pacchi e viene addebitata a 0,70 euro, più il 5% del prezzo del prodotto IVA inclusa fino a 500 euro e il 2% oltre questa somma. Il problema è che gli acquirenti hanno scoperto questo costo aggiuntivo e il suo importo solo al momento del pagamento del carrello. Per rispettare la legislazione europea, Vinted ora mostra due prezzi: il primo è l’importo deciso dal venditore per il suo articolo, e il secondo, il più caro, comprende il prezzo del prodotto e la protezione dell’acquirente.

Altre modifiche apportate da Vinted

Vinted ha implementato anche altre modifiche richieste dalla Commissione Europea, quest’ultima indica in un comunicato. I consumatori sono così meglio informati sulla procedura per richiedere un rimborso a tutela dell’acquirente se il prodotto non arriva a destinazione, sulla procedura di controllo della contraffazione e su come vengono calcolate le valutazioni degli utenti. La piattaforma si impegna inoltre a rimuovere le pubblicità ingannevoli che suggeriscono che gli acquisti siano gratuiti e a pagamento “fornire informazioni più trasparenti e dettagliate sulla procedura di verifica dell’identità che i consumatori devono seguire quando desiderano vendere beni usati su Vinted, in particolare sui documenti e sulle informazioni da fornire”.

D’altra parte, il sito dell’usato non ha rispettato la richiesta della Commissione Europea di aggiungere le spese di consegna al prezzo totale “dall’inizio del processo di acquisto”. L’autorità quindi “somma [Vinted] per affrontare anche questo problema.” indicando che, in caso contrario, “misure coercitive” potrebbe essere messo in atto.

Leggi anche

-

NEXT Karine Le Marchand adotta un nuovo look: svelato il prezzo sorprendente del suo nuovo anello