Fabbriche tailandesi pronte a rispondere alle inondazioni

Fabbriche tailandesi pronte a rispondere alle inondazioni
Fabbriche tailandesi pronte a rispondere alle inondazioni
-

Fabbriche tailandesi pronte a rispondere alle inondazioni

Il ministro dell’Industria tailandese, Pimphattra Wichaikul, ha dichiarato domenica (23 giugno) che le fabbriche e le agenzie competenti hanno preparato misure per far fronte alle inondazioni causate dal fenomeno La bambina.

>> Singapore ringrazia la Thailandia per il sostegno durante l’incidente di turbolenza aerea

>> La Tailandia abbandona la proposta di tassa di soggiorno

>> La Tailandia vuole posizionarsi come polo turistico

Inondazioni a Bangkok (Thailandia).
Foto: AFP/VNA/CVN

Ha rilasciato la dichiarazione in risposta alle preoccupazioni che la Thailandia avrebbe dovuto affrontare El Nino piuttosto che La bambinache potrebbe portare a molte piogge e inondazioni nel paese.

Il funzionario ha detto che il suo ministero sta preparando misure per prevenire le inondazioni nelle zone industriali, mentre anche l’Autorità per le zone industriali della Thailandia ha elaborato misure per affrontare le inondazioni passo dopo passo.

Pimphattra Wichaikul ha detto che più preoccupante delle inondazioni è stata la situazione economica nella prima metà di quest’anno, che è diventata problematica.

Ha aggiunto che la difficile situazione economica ha spinto il primo ministro Srettha Thavisin a compiere visite all’estero per cercare di convincere gli investitori stranieri a investire nel regno.

Anche se gli sforzi di Srettha Thavisin daranno probabilmente i loro frutti nella seconda metà di quest’anno, la situazione delle piccole e medie imprese (PMI) rimane una delle principali preoccupazioni.

Ha affermato che le richieste del mercato sono cambiate e che le PMI devono imparare ad adattarsi ai mercati in evoluzione.

Il Dipartimento per la Promozione Industriale e altri dipartimenti del suo ministero stanno cercando di convincere le PMI ad adeguare le loro pratiche commerciali per far fronte alla situazione in evoluzione.

L’indice delle prestazioni manifatturiere tailandesi (MPI) è aumentato del 3,43% in aprile da marzo a 90,34, segnando la sua prima crescita in 18 mesi, ha affermato Pimphattra Wichaikul Wichaikul, sottolineando che l’utilizzo della capacità produttiva in aprile è stato del 55,26%, un livello non elevato.

VNA/CVN

-

PREV Mosca sostiene che l’operatore umanitario francese arrestato all’inizio di giugno ha “ammesso la sua colpevolezza”…
NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole