Avviso NASA! Un enorme asteroide di 171 piedi che sfreccia verso la Terra: controlla tempo, velocità, distanza

Avviso NASA! Un enorme asteroide di 171 piedi che sfreccia verso la Terra: controlla tempo, velocità, distanza
Avviso NASA! Un enorme asteroide di 171 piedi che sfreccia verso la Terra: controlla tempo, velocità, distanza
-

Aggiornato il 6 maggio 2024, 15:45 IST

La NASA avvisa dell’avvicinamento dell’asteroide 2024 HM2 di 171 piedi verso la Terra, previsto per oggi. Ecco tutto ciò che devi sapere sull’enorme roccia spaziale.

Un massiccio asteroide di 171 piedi, 2024 HM2, si sta avvicinando oggi alla Terra ad una velocità di 90,056 km/h.

La NASA ha emesso un altro avviso riguardante un asteroide in rotta verso la Terra. Questa volta si tratta di 2024 HM2, un membro del gruppo Apollo, che misura ben 171 piedi di dimensione. Anche se non è l’asteroide più grande là fuori, la sua velocità e vicinanza stanno suscitando scalpore tra gli astronomi.

Previsto per il suo avvicinamento più vicino il 6 maggio 2024, alle 14:49 UTC, 2024 HM2 sfreccerà alla velocità allarmante di 90.056 chilometri all’ora. È più veloce di quanto molti di noi possano immaginare! Nonostante la sua velocità impressionante, non c’è bisogno di farsi prendere dal panico: questo asteroide si manterrà a una distanza di sicurezza di circa 6,6 milioni di chilometri dal nostro amato pianeta blu.

Ora, ti starai chiedendo perché questo asteroide merita attenzione se non entrerà in collisione con la Terra. Ebbene, si scopre che mentre la maggior parte degli asteroidi non rappresenta una minaccia per noi, una piccola parte è classificata come potenzialmente pericolosa. Questi sono quelli che sono più grandi di circa 460 piedi (140 metri) e hanno orbite che li portano entro 4,6 milioni di miglia (7,5 milioni di chilometri) dall’orbita della Terra attorno al Sole.

Leggi l’articolo completo

Per tenere d’occhio queste rocce spaziali potenzialmente pericolose, il Centro per gli studi sugli oggetti vicini alla Terra (CNEOS) della NASA monitora continuamente tutti gli oggetti vicini alla Terra conosciuti. Raccolgono dati da osservatori di tutto il mondo, compresi i contributi di astrofili. Tuttavia, la maggior parte dei dati sul tracciamento degli asteroidi proviene da osservatori finanziati dalla NASA come Pan-STARRS, Catalina Sky Survey e la missione NEOWISE della NASA.

Oltre alle osservazioni da terra, la NASA utilizza anche progetti radar planetari come il Goldstone Solar System Radar Group per tracciare questi viaggiatori celesti. Studiando le loro dimensioni, velocità e traiettoria, gli scienziati possono comprendere meglio i potenziali rischi che potrebbero comportare per la Terra.

Quindi, anche se questa volta 2024 HM2 potrebbe non essere in rotta di collisione con noi, il suo passaggio ci ricorda l’importanza di rimanere vigili e monitorare il cosmo. Con la tecnologia avanzata e l’osservazione continua, gli scienziati possono proteggere meglio il nostro pianeta da qualsiasi potenziale sorpresa cosmica.

-

PREV Durata dell’indennità, apertura dei diritti… Cosa cambierà la riforma dell’assicurazione contro la disoccupazione
NEXT centinaia di api in fuga, dopo un incidente sulla A7