“Abbiamo avuto la reazione che tutti si aspettavano”

“Abbiamo avuto la reazione che tutti si aspettavano”
Descriptive text here
-

Stéphane Eberlin (allenatore del Caen BC): “Abbiamo ottenuto la reazione che tutti si aspettavano. Abbiamo puntato sull’intensità, sul ritmo in attacco e sulla voglia di non addormentarci. La cosa più difficile è stata vincere una partita (venerdì), ce l’abbiamo fatta. Dovevi scavare nel profondo di te stesso, essere coraggioso e lo siamo stati. Una settimana fa, tutti ci davano per morti.

LEGGI ANCHE. Caen BC liquida definitivamente Le Havre e vede il suo quadro chiaro

Sono molto contento per i ragazzi perché abbiamo avuto tre settimane molto complicate a livello mentale. È stato un grande avversario fin dal primo turno dei playoff. Le Havre era uno dei grandi contendenti alla promozione all’inizio della stagione. Cadiamo nei quarti di finale contro il Tours, altra pezza grossa.

Lo status di favorito è difficile da supporre. Abbiamo visto che il Quimper è caduto nel dimenticatoio perdendo due partite di fila in casa contro Rueil. È una cosa pazzesca.

Nei momenti deboli (di questa bellezza), dovevamo essere mentalmente forti. È stata la nostra aggressività che ci ha permesso di riportare il lato positivo. Quando abbiamo spinto in attacco, siamo rimasti solidi in difesa. Abbiamo risposto al fatto che a un certo punto giocavano molto piccoli. Abbiamo sempre trovato soluzioni difensive per contrastare i loro piani offensivi. Mentalmente eravamo forti.

Guardando alle nostre ultime partite, abbiamo avuto difficoltà a muovere la palla, vuoi per impazienza, vuoi per mancanza di aggressività e ritmo. Dovevamo aggiustare, far muovere questa palla. La palla si è mossa davvero bene oggi (domenica), con meno successi nei tiri rispetto a venerdì. Sapevamo che con le energie spese in gara 2 sarebbe potuto succedere così.

Marc-Eddy (Norelia) è alla sua quinta settimana di riposo, forse c’è una piccola speranza di rivederlo in semifinale. Ma prima c’è da qualificarsi per i quarti di finale. E avremo bisogno di Rolandas (Jakstas) o anche di Alexis (Thomas) contro il Tours. »

-

PREV Scoppia un incendio in un camper a Fécamp, un olandese gravemente ferito
NEXT GB: Nel primo trimestre il Pil cresce più del previsto