La vertiginosa villa parigina di Léa Seydoux

La vertiginosa villa parigina di Léa Seydoux
La vertiginosa villa parigina di Léa Seydoux
-

Léa Seydoux è una donna, attrice, artista francese riconosciuta in tutto il mondo. Ha anche goduto di un impressionante successo globale dall’uscita del film. Duna. Recentemente ha rilasciato alcune testimonianze sul suo luogo di residenza a Parigi, una magnifica villa.

Léa Seydoux, attrice francese di fama mondiale

Erede dei giganti del cinema Gaumont e Pathé, questa giovane donna era predestinata ad avere una carriera nel campo del cinema 7a arte. Rivelato al grande pubblico grazie al film di successo La vita di Adele, di Abdellatif Kechiche nel 2013, Léa Seydoux non si presentava nel mondo del cinema francese da molti anni.

Ma la carriera di Léa Seydoux non si ferma in Francia. Dal 2010 e un ruolo da protagonista nell’incredibile Bastardi senza gloriapassa poi a realizzare film successi globali. Ecco come potremmo vederlo Il Grande Hotel di Budapestma piace anche Ragazza di James Bond In 007 Fantasmanel 2015 e nel La morte può aspettarenel 2021.

Léa Seydoux: la sua sontuosa dimora nel cuore di Parigi

Grazie a questo impressionante successo cinematografico, Léa Seydoux ha chiaramente avuto successo nella sua carriera come poche donne hanno fatto, ignorando le critiche della sua famiglia sulla sua vita semplificata. Quest’ultimo possiede anche un’imponente dimora privata, l’hotel Luzysituato nel cuore di 6° arrondissement di Parigi.

Questo posto è un vero gioiello, che unisce storia, architettura e decorazione incredibilmente preciso. I più grandi designer e artisti espongono lì i loro pezzi. Mentre il decoratori d’interni i più rinomati hanno potuto apporre la propria firma. Un luogo che sfida le regole dello spazio e del tempo, affascinando i suoi volumi e la sua decorazione emblematica.

Léa Seydoux: una dimora privata decorata da Valerian Rybar

Quando la famiglia di Léa Seydoux acquistò questo sontuoso luogo, scelse di fidarsi di Valerian Rybar, uno dei decoratori il più famosoma anche il più costoso del mondo in quel momento.

Dal giardino bucolico e preciso, ai diversi lounge, compresa l’incredibile discoteca stilosa anni settanta che il seminterrato dell’edificio contiene… Questa villa privata è a vero gioiello. Vi sono rappresentati i più grandi artisti, da Rothko a Picasso, da Matisse a Bonnard.

#French

-

PREV La “famiglia” nazionalista in (dis)ordine per il legislativo in #Corsica #Legislatives2024
NEXT Francos de Montréal: Marie-Annick Lépine inaugura i festeggiamenti con l’aiuto di Jean-François Pauzé