Il fuoco non è la minaccia più grande per i vigili del fuoco: è il cancro.

Il fuoco non è la minaccia più grande per i vigili del fuoco: è il cancro.
Il fuoco non è la minaccia più grande per i vigili del fuoco: è il cancro.
-

I casi tra i vigili del fuoco sono esplosioni. Quattro vigili del fuoco attualmente impiegati dallo Sherbrooke Fire Protection Service (SPIS) e sette pensionati hanno sviluppato negli ultimi anni un cancro legato alla loro professione. Questo senza contare i tre decessi avvenuti dal 2019 all’interno del servizio.

Una cifra che tende ad aumentare nel corso degli anni. Se prima la maggior parte delle costruzioni erano realizzate in legno, oggi vengono utilizzati diversi materiali. Quando bruciano, i fumi che entrano nelle vie respiratorie e che entrano in contatto anche con la pelle potrebbero essere responsabili di questi tumori.

Alexandre Groleau è uno di questi. Il capo divisione dell’A SPIS Attualmente combatte contro la leucemia. Anche se la sua cartella clinica è aumentata nel 2018, il pompiere sta ancora bene, date le circostanze. CNESST”,”text”:”Non posso lamentarmi di questo. Ho buone cure. La situazione è stabile. È una malattia professionale riconosciuta dal CNESST”}}”>Non posso lamentarmi. Ho buone cure. La situazione è stabile. Si tratta di una malattia professionale riconosciuta dall’A CNESSha raccontato al microfono In attesa del ritorno.

Attualmente, nove tipi di cancro sono riconosciuti dalla Commissione per gli standard, l’equità, la salute e la sicurezza sul lavoro (CNESST) come malattie professionali. Nel caso di Alexandre Groleau, egli ha dovuto compiere numerosi passi per tre anni affinché l’organizzazione riconoscesse che la sua malattia era direttamente collegata al suo lavoro.

La vita quotidiana di Alexandre Groleau è ormai piena di farmaci, immunoterapia e visite mediche. In certi momenti della mia vita ho avuto anche interruzioni prolungate del lavoro durante le ricadute.

Ognuno ha la sua lotta nella vita. È mio.

Una citazione da Alexandre Groleau, capodivisione della SPIS

Questo contenuto audio non è più disponibile.

I metodi di lavoro stanno cambiando

Ammette di aver cambiato modo di lavorare per non entrare troppo in contatto con sostanze che potrebbero essere cancerogene. Mi espongo il meno possibile. Sulle scene dell’incendio rimarrò all’interno del perimetro, ma starò lontano secondo le raccomandazioni del mio medico.

>>>>

Apri in modalità a schermo intero

Nell’ambito del loro lavoro, i vigili del fuoco sono sempre più esposti a contaminanti. (Foto d’archivio.)

Foto: Radio-Canada / Daniel Mailloux

Il CNESST ha pubblicato la Guida alle buone pratiche sulla prevenzione dei tumori tra i vigili del fuoco realizzata dall’APSA,“,”text”:”Speriamo che la curva torni a scendere, ma attualmente siamo al culmine di questa curva. Ne siamo più consapevoli da otto anni, da quando il CNESST ha pubblicato la Guida alle buone pratiche sulla prevenzione dei tumori tra i vigili del fuoco prodotta dall’APSAM,”}}”>Ci auguriamo che la curva scenda, ma attualmente siamo al picco di questa curva. Siamo più consapevoli da otto anni, quando il CNESS ha pubblicato la Guida alle buone pratiche sulla prevenzione dei tumori tra i vigili del fuoco realizzata dall’APSA, dice il signor Groleau.

Da allora sono state adottate diverse misure e sono stati fatti investimenti per proteggere i vigili del fuoco dai casi di cancro. Nonostante tutto, i tumori aumentano e non diminuisconosi lamenta.

Afferma che la professione ha fatto una svolta di 180 gradi in termini di decontaminazione. Ad esempio, un vigile del fuoco che ritorna da un incendio deve fare una doccia entro un’ora prima di tornare in servizio. Inoltre, gli ingegneri dispongono di due equipaggiamenti da combattimento completi e vengono sistemati in borse speciali per evitare che sostanze nocive si diffondano nell’abitacolo dei camion.

Ci auguriamo che le misure messe in atto diano i loro frutti nel far scendere la curva.

Una citazione da Alexandre Groleau, capodivisione della SPIS

-

PREV questo è l’ottimo prezzo del laptop Dell XPS 13 (9315) in questo momento
NEXT Rodez batte il Paris FC dopo una partita ricca di suspense