il comico sarà giudicato per lesioni involontarie, le vittime «deplorano questa scelta»

il comico sarà giudicato per lesioni involontarie, le vittime «deplorano questa scelta»
il comico sarà giudicato per lesioni involontarie, le vittime «deplorano questa scelta»
-

Il gip ha licenziato l’artista per lesioni involontarie con conseguente inabilità totale al lavoro superiore e inferiore a tre mesi, ha scritto il pubblico ministero in un comunicato, senza reiterare le richieste dell’accusa a favore di un processo per omicidio e lesioni colpose.

Una pena fino a 14 anni di carcere

Nel dettaglio, il comico viene licenziato per “lesioni colpose con conseguente inabilità totale al lavoro superiore a tre mesi da parte di un conducente che abbia deliberatamente violato un particolare obbligo di prudenza o di sicurezza e che abbia fatto uso di sostanze stupefacenti” e per “lesioni colpose con conseguente inabilità totale al lavoro”. lavoro inferiore a tre mesi per ogni conducente che abbia deliberatamente violato un particolare obbligo di prudenza o di sicurezza e che abbia fatto uso di sostanze stupefacenti”.

L’omicidio colposo, riguardante il feto della giovane, la cui morte è stata dichiarata in seguito all’incidente, non è stato quindi accolto dai giudici. Pierre Palmade rischia quattordici anni di carcere e una multa di 200.000 euro.

Tre persone gravemente ferite

Il 10 febbraio 2023, su una strada nel sud della Seine-et-Marne, Pierre Palmade si è messo al volante dopo tre giorni di “festa” senza dormire e di consumo frenetico di droghe. In una strada locale ha investito una Renault Megane a bordo della quale erano presenti tre membri della stessa famiglia: un uomo di 38 anni, il figlio di sei anni e la cognata di 27 anni, che sono rimasti gravemente feriti.

La collisione ha causato anche la perdita in utero di un feto femmina di sei mesi. Con un peso di 1,09 kg, il bambino era “indiscutibilmente vitale” prima dell’incidente, secondo una perizia medica commissionata dal tribunale. Se fosse stata mantenuta la qualifica di “omicidio colposo”, la procedura sarebbe stata oggetto di un spinoso dibattito giuridico.

Secondo costante giurisprudenza della Corte di Cassazione, che si è pronunciata su casi simili di incidenti stradali, il bambino che non è nato non esiste come persona. Un feto non ha quindi esistenza legale e la sua morte non può quindi costituire omicidio colposo per l’automobilista coinvolto. Contattato dall’AFP, il suo avvocato Me Céline Lasek non ha voluto rilasciare dichiarazioni.

Le vittime “deplorano” questa scelta

-

PREV Maine-et-Loire. Temporali, pioggia e allagamenti: il dipartimento ha messo in allerta rossa e arancione
NEXT Assassinio di Rose-Izabela a Rambervillers: l’adolescente fa appello