Un rinnovato Consiglio per lo sviluppo

-

La sede della Grande Metropoli di Lione (SDH/LPI)

La Metropoli di Lione ha rinnovato il suo consiglio di sviluppo e continua la sua azione più vicina ai residenti.

Il consiglio di sviluppo della Metropoli di Lione, organo consultivo volto a favorire il dibattito tra i cittadini della regione, ha rinnovato alcuni dei suoi membri dopo due anni di mandato. “Questo rinnovamento è stato un grande successo, dimostrando un forte desiderio dei residenti e delle associazioni di impegnarsi nella vita democratica e nei progetti del nostro territorio”, sottolinea Metropolis.

“Siamo lieti che questa nuova versione del consiglio per lo sviluppo, testata per due anni, abbia suscitato tanto entusiasmo, consentendo una più ampia mobilitazione dei residenti e un maggiore spazio per il dibattito. Tra il 2021 e il 2023, ha messo quasi 1.000 persone a lavorare su questioni relative all’edilizia abitativa, alla mobilità, all’uso degli spazi pubblici e ha incoraggiato gli scambi su temi economici, transizione ecologica e giustizia sociale.

Laurence Boffet, vicepresidente della Métropole de Lyon, responsabile della partecipazione e delle iniziative dei cittadini.

Due college

Composto da 90 membri divisi in due collegi tra residenti ed enti del territorio, il comitato organizzatore, cuore del Consiglio Sviluppo, ha rinnovato due terzi dei suoi componenti in due periodi distinti

Alcuni dei 45 membri del collegio “residenti” sono stati rinnovati. A seguito di un invito a presentare candidature e di una campagna di comunicazione pubblica promossa dalla Métropole de Lyon in febbraio, sono pervenute quasi 376 candidature. Il 2 aprile, un ufficiale giudiziario ha sorteggiato 31 nuovi membri, rispettando una rappresentanza di età, sesso e origine geografica – con quattro membri presenti in ciascuna Conferenza Territoriale Metropolitana e un membro per distretto di Lione.

Rinnovati anche alcuni dei 45 componenti del collegio “attori del territorio”. 25 associazioni, sindacati e altri collettivi sono stati appena designati durante la votazione in commissione permanente questo lunedì. Tali soci sono organizzazioni attive sul territorio in diversi ambiti (cultura, pianificazione e spazio pubblico, diritti umani, ambiente, economia, sociale, ecc.).

Il nuovo comitato organizzatore del Consiglio per lo sviluppo si riunirà il 20 giugno per definire il programma di lavoro per i prossimi due anni. Continuerà la sua missione di ascolto delle aspettative e delle proposte dei residenti, di dibattito aperto e di interrogazione dei rappresentanti eletti della Metropoli. Per la cronaca, la Promozione 2021-2023 è intervenuta direttamente e per la prima volta nell’ambito del Consiglio Metropolitano di marzo 2023 sulla valutazione della Zona a Basse Emissioni, al quale sarà quindi associato il Consiglio di Sviluppo.

Se ti è piaciuto questo articolo, prenditi il ​​tempo per lasciare un commento o iscriverti al feed per ricevere articoli futuri direttamente nel tuo lettore di feed.

La statua restaurata di Luigi XIV svelata a Place Bellecour

La statua era oggetto di restauro da diversi mesi, a causa del rischio di cadute e del deterioramento della pietra e del bronzo.

Domanda immobiliare stimolata dal settore europeo “Life Sciences”.

JLL ha recentemente pubblicato il suo rapporto EMEA Life Sciences Industry and Real Estate Trends per il 2024, che evidenzia un settore in crescita che guida la domanda immobiliare. In particolare a Lione.

“Condividiamo la strada”, campagna di sensibilizzazione per i ciclisti

L’operazione organizzata questo martedì 21 maggio in diversi comuni della Metropoli mira a sensibilizzare ciclisti e scooteristi alla corretta condivisione della strada e al rispetto del codice della strada.

Una corsia riservata a 70 km/h sulla A7 a sud di Lione

Da martedì 21 maggio una corsia riservata verrà portata a questa velocità per alcuni veicoli autorizzati. La velocità massima autorizzata sulla corsia riservata dell’A7 a sud di Lione sarà aumentata a 70 km/h a partire da martedì 21 maggio, ha annunciato mercoledì la prefettura del Rodano. Questa decisione fa parte […]

Per la FPI “il governo sta uccidendo una professione”

La federazione dei promotori immobiliari ha criticato la mancata reazione dello Stato di fronte alla situazione critica sul fronte delle prenotazioni per nuovi alloggi collettivi e dell’impatto della crisi sulle future costruzioni. Adesso teme un impatto strutturale sullo strumento produttivo.

Risorse, Grandi Locomotive: la nuova vita del Technicentre

“Les Grandes locos” è stato inaugurato in aprile nell’ex Technicentre della SNCF a La Mulatière, prima di essere rilevato la settimana scorsa da “Nuits Sonores”. I centri risorse avranno sede, eventualmente, anche in un altro edificio del sito che sta iniziando a subire un’importante trasformazione.

Chiusura di una parte della tangenziale di Lione da martedì

La realizzazione di un hopper dedicato alle modalità attive sotto la tangenziale impone la chiusura al traffico di parte della tangenziale e del ponte Roulet tra martedì e domenica.

Il Cafpi deplora l’abbandono della riforma dell’HCSF

Caroline Arnould, direttrice generale del Cafpi, ha commentato il ritiro della proposta di legge sul funzionamento dell’HCSF.

Jean-Marc Galland, nuovo sottoprefetto di Villefranche-sur-Saône

È stato nominato sottoprefetto di Villefranche-sur-Saône sotto il prefetto della regione Auvergne-Rhône-Alpes e prefetto del Rodano, Fabienne Buccio.

Oullins: continuazione dell’esperimento di moderazione del traffico

La metropoli di Lione ha annunciato che proseguirà l’esperimento di riduzione del traffico nella città di Oullins-Pierre-Bénite.

7 proposte del FFB per le elezioni europee

La federazione francese delle costruzioni ha formulato sette proposte per far sentire la voce degli artigiani e degli imprenditori edili ai futuri eurodeputati, in vista delle elezioni europee del 9 giugno.

Buona l’affluenza ai Musei Metropolitani

nulloI musei della metropoli di Lione hanno attirato più di 350.000 persone dall’inizio del 2024.

Un progetto di 108 ore a maggio per costruire una tramoggia T9

La costruzione a Croix-Luizet di una tramoggia dedicata alle modalità attive, nell’ambito dei lavori di ingegneria necessari per la futura linea tranviaria, si svolgerà dal 7 al 12 maggio.

Prima saldatura della rotaia per l’estensione T6

SYTRAL Mobilités ha organizzato questo venerdì una cerimonia attorno alla saldatura della prima rotaia del prolungamento del tram T6.

Lavori dalla prossima settimana rue Terme

Dal 15 al 24 aprile, la Métropole de Lyon effettuerà dei lavori di riparazione della viabilità su questa strada in 1ehm quartiere di Lione.

-

PREV Il tempo negli occhi dei nostri tifosi – Notizie – Union Bordeaux Bègles (UBB Rugby)
NEXT Le Creuset. Le tabac des Quatre Chemins offre i servizi La Poste