Hockey su ghiaccio: David Pastrnak ha infranto il sogno svizzero

-

David Pastrnak ha infranto il sogno svizzero

Pubblicato oggi alle 23:00

A questo punto troverai ulteriori contenuti esterni. Se accetti che i cookie vengano inseriti da fornitori esterni e che i dati personali vengano quindi trasmessi loro, devi consentire tutti i cookie e visualizzare direttamente i contenuti esterni.

Consenti i cookiePiù informazioni

Come nel 2013 e nel 2018, la squadra svizzera ha perso nella finale mondiale. Un gol di David Pastrnak a 10 minuti dalla fine ha permesso alla Repubblica Ceca di vincere il primo titolo mondiale dal 2010. La Svizzera esce dal torneo con la quarta medaglia d’argento della sua storia e a testa alta.

Tuttavia, in campo svizzero ci saranno molti rimpianti, perché questa entusiasmante squadra sembrava matura per vincere il suo primo titolo mondiale.

Prima di perdere tutto su questo tiro vittorioso di Pastrnak, il gruppo di Patrick Fischer, con Leonardo Genoni ancora una volta fantastico sotto le sue reti, ce l’ha messa tutta, senza mai tirarsi indietro, nemmeno durante gli highlights cechi. Lo svizzero sfiora il vantaggio quando Christoph Bertschy, ancora una volta protagonista, aggiusta il palo al 18′.

In una finale tesa durante la quale gli attaccanti di entrambe le parti hanno dovuto lavorare duro per creare la minima occasione da rete, i due migliori portieri del torneo, Genoni e Lukas Dostal in campo ceco, si sono impegnati in un intenso duello a distanza.

Record notevole

Kevin Fiala e Nico Hischier si sono presi la carica offensiva, mentre Roman Josi ha svolto il suo ruolo di boss in difesa. La finale è stata interrotta per alcuni minuti anche nel terzo periodo dopo la rottura del plexiglass in seguito ad un violento attacco del difensore dell’HC Lausanne Andrea Glauser (48°).

La Svizzera, perfetta fino a quel momento, ha finalmente ceduto dopo un impegno perduto in zona difensiva. La presa diretta del potere da parte dell’eroe locale, David Pastrnak, non ha lasciato scampo a Genoni.

Era il 50° minuto quando i cechi hanno rischiato il loro primo titolo mondiale dal 2010. I cechi hanno segnato il gol della sicurezza a gabbia vuota a 19 secondi dalla fine. In precedenza, gli svizzeri avevano mancato di poco diverse occasioni per pareggiare.

La squadra svizzera ha così giocato una terza finale mondiale negli ultimi 11 anni, di cui due con l’allenatore Patrick Fischer. Un record notevole. La squadra svizzera verrà festeggiata lunedì a Kloten, alla Swiss Arena, al ritorno da Praga (apertura porte al pubblico dalle 12.45, arrivo previsto della squadra alle 14).

Cirillo Pasche è giornalista presso l’agenzia Sport-Center dal 2015. Dal 2013 è entrato a far parte della redazione di «Matin» e «Matin Dimanche». Si occupa in particolare dell’hockey su ghiaccio svizzero e internazionale e dell’atletica. Più informazioni @c9pasche

Hai trovato un errore? Segnalacelo.

0 commenti

-

PREV Meno parcheggi a Vieux-Limoilou dopo i lavori
NEXT Due re del fast food si contendono la corona