VIDEO – Quasi 2.000 visitatori alle giornate porte aperte della gendarmeria savoiarda a Bassens

-

Erano passati almeno tre decenni dall’ultima volta che si era tenuta una casa aperta al pubblico«ci ha confidato un gendarme savoiardo.»È bello vedere tutti questi visitatori, spiegare il nostro lavoro, aprire le nostre porte“. Una scommessa vincente, questo sabato, 14 maggio, per la gendarmeria savoiarda.

Quasi 2.000 visitatori si sono riuniti alla caserma Lasalle di Bassens, nel comune di Chambéry, per incontrare coloro che ci controllano sulla strada e che ci proteggono, i diversi mestieri della gendarmeria savoiarda.

Manifestazioni molto popolari

A Bassens, la caserma Lasalle ha riunito membri del plotone di sorveglianza e intervento, del plotone di alta montagna, piloti di elicotteri, motociclisti, membri della brigata nautica e persino della squadra cinofila.

Manifestazione dell’EDSR e incontro con i gendarmi, questo sabato, 4 maggio, a Bassens. ©Radio Francia
Melanie Tournadre

Per tutto il giorno si sono svolte manifestazioni del plotone di sorveglianza e intervento della gendarmeria (PSIG), dello squadrone dipartimentale per la sicurezza stradale (EDSR) e del plotone della gendarmeria di alta montagna (PGHM) davanti ad un pubblico spesso impressionato.

Attività per bambini

I bambini hanno particolarmente apprezzato le dimostrazioni ma anche le attività organizzate per loro questo sabato 4 maggio: scoperta dei veicoli della gendarmeria, della zip line, della parete da arrampicata e persino dei corsi di primo soccorso.

Esposizione di veicoli d’epoca. ©Radio Francia
Melanie Tournadre
I visitatori hanno potuto salire a bordo dei veicoli della gendarmeria savoiarda.
I visitatori hanno potuto salire a bordo dei veicoli della gendarmeria savoiarda. ©Radio Francia
Melanie Tournadre

Maé, un bambino di sei anni, ha particolarmente apprezzato la scoperta dei veicoli e degli elicotteri della gendarmeria savoiarda. Travestito da agente di polizia, proveniente da Annecy con la madre e il nonno, ha approfittato di tutti gli stand e le attività di queste giornate porte aperte. “Voglio diventare un agente di polizia da grande” spiega il ragazzino dell’Alta Savoia.

Maé e i suoi parenti scoprono l'elicottero della gendarmeria.
Maé e i suoi parenti scoprono l’elicottero della gendarmeria. ©Radio Francia
Melanie Tournadre

caricamento

Un buon modo per favorire vocazioni e reclutare

Queste giornate porte aperte permettono alle persone di scoprire le diverse professioni della gendarmeria, per migliorare la propria immagine ma anche per favorire vocazioni e reclutamenti.

DJ Matafan è venuto a sostenere, con il suo famoso umorismo savoiardo, la gendarmeria durante questa giornata di porte aperte.
DJ Matafan è venuto a sostenere, con il suo famoso umorismo savoiardo, la gendarmeria durante questa giornata di porte aperte. ©Radio Francia
Melanie Tournadre

Cerchiamo di far venire voglia agli adolescenti e ai giovani un po’ più grandi di unirsi a noi, ci sono professionisti del recruitment che poi restano in contatto con questi giovani che tra due o tre anni magari saranno pronti ad impegnarsi con noi” spiega il colonnello Frédéric Allamand, capo della gendarmeria savoiarda.

Manifestazione del PSIG
Dimostrazione della “Sciabola” del PSIG di Chambéry. ©Radio Francia
Melanie Tournadre

caricamento

La gendarmeria recluta ogni anno in Francia quasi 12.000 persone.

Giornate aperte della gendarmeria savoiarda, questo sabato, 4 maggio, presso la caserma Lasalle a Bassens.
Giornate aperte della gendarmeria savoiarda, questo sabato, 4 maggio, presso la caserma Lasalle a Bassens. ©Radio Francia
Melanie Tournadre

-

PREV La ESSGM si inchina agli statunitensi Fougères
NEXT “Fai sempre di più con sempre meno”