“È una soffiata”: licenziata una “signora della pipì” della stazione di Montparnasse per aver rubato una moneta da un euro

“È una soffiata”: licenziata una “signora della pipì” della stazione di Montparnasse per aver rubato una moneta da un euro
“È una soffiata”: licenziata una “signora della pipì” della stazione di Montparnasse per aver rubato una moneta da un euro
-

Sono licenziato per un euro… », dice questa donna che testimonia in forma anonima, in una sequenza del telegiornale France 2.

Conflitto per una moneta da un euro

53 anni, aveva lavorato per sei anni come «pee lady» alla stazione di Montparnasse per la società 2theloo, subappaltatrice della SNCF. Nel novembre 2023 è stata convocata dal suo datore di lavoro che le ha detto che sarebbe stata licenziata.

Supportando le immagini della videosorveglianza, l’azienda olandese lo accusa di aver rubato una moneta da un euro depositata su un bancone. “ E’ un consiglio che mi ha dato il cliente », assicura il lavoratore, che si è rivolto al tribunale del lavoro. “ Per un euro mi buttano via come niente “, si è lamentata.

Mance depositate “nel registratore di cassa”

Per 2theloo, contattato da France 2, il sistema di ribaltamento non esiste. Ma alcuni clienti ne lasciano ancora alcuni, secondo un dipendente, che ha preferito rimanere anonimo. “ A volte i clienti hanno fretta. Lasciano (una mancia) sul tavolo e se ne vanno. E lo metti in cassa, su richiesta dell’azienda. »

Secondo France 2, i licenziamenti per cattiva condotta sono all’ordine del giorno presso 2theloo. Una ventina di persone, su poco più di 200 dipendenti, sono state licenziate in meno di un anno.

-

PREV Atos annuncia la nomina di Marc Rajaobelina a capo dell’ufficio Atos in Madagascar
NEXT Time Technoplast Limited annuncia i risultati del quarto trimestre e dell’anno fiscale conclusosi il 31 marzo 2024