In Francia il prezzo dell’elettricità sta diventando negativo, ma i francesi continuano a pagare prezzi molto alti

In Francia il prezzo dell’elettricità sta diventando negativo, ma i francesi continuano a pagare prezzi molto alti
In Francia il prezzo dell’elettricità sta diventando negativo, ma i francesi continuano a pagare prezzi molto alti
-

IL energie rinnovabili ha prodotto la quantità di elettricità richiesta dal gestore della rete elettrica francese FES di interrompere la produzione di elettricità da parte delle sue centrali nucleari.

Secondo un articolo di Fortune, i fornitori di energia rinnovabile dovranno addirittura rallentare la loro produzione:

Mentre l’Europa ha bisogno di più energia pulita per raggiungere i suoi obiettivi climatici, l’impennata della produzione di energia rinnovabile e la mancanza di batterie di stoccaggio fanno sì che i reattori a volte debbano essere spenti durante i periodi di bassa richiesta. Ciò sta diventando sempre più comune nei fine settimana in Francia – che ottiene circa due terzi della sua elettricità dalla sua flotta nucleare – e si verifica anche nei paesi nordici e in Spagna. EDF ha chiuso le sue centrali nucleari Golfech 2, Cruas 2 e Tricastin 1 e prevede di spegnerne altre tre nel fine settimana. Alcuni produttori di energia rinnovabile dovranno anche ridurre la produzione per evitare di pagare una tassa a causa dei prezzi negativi. Il prezzo dell’elettricità in Francia per il giorno successivo è sceso a -5,76 euro per megawattora, il più basso da quattro anni, durante un’asta su Epex Spot. Il contratto equivalente in Germania è sceso a 7,64 euro.

Un calo dei prezzi che non vediamo affatto sulla bolletta elettrica francese. Anzi…

-

PREV Giornata dei Club Olimpici 2024 – Le Petit Journal
NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole