Le auto elettriche stanno diventando ancora più pulite di quelle termiche grazie a questa nuova fabbrica in Europa

-

L’azienda americana Ascend Elements ha unito le forze con l’azienda polacca Elemental Strategic Metals per lanciare un’attività di riciclaggio delle batterie delle auto elettriche in Europa. L’impianto dovrebbe essere pienamente operativo quest’anno.

Le auto elettriche sono significativamente più pulite delle auto termiche, questo è stato dimostrato di recente, ancora una volta. È vero però che non sono nemmeno impeccabili, anche se le cose nel corso degli anni si stanno evolvendo nella giusta direzione.

Un nuovo impianto di riciclaggio

In effeti, le batterie diventano più puliteutilizzando meno litio con lo sviluppo della batteria al sodio, ma non è tutto. Riciclaggio accumulatori usati è anche un aspetto molto importante da tenere in considerazione, poiché quest’ultimo continua a progredire nel corso degli anni. Sono sempre di più i produttori che si preoccupano di questo, così come le aziende specializzate nel settore. E uno in particolare sta facendo notizia in questo momento.

È della ditta americana Ascend Elements, ancora poco conosciuto in Europa, ma che dovrebbe diffondersi sempre più nel corso degli anni. Perché quest’ultima ha appena unito le forze con la società Elemental Strategic Metals con sede in Polonia. L’obiettivo ? Creare una joint venture tra i due partner, al fine di costruire una fabbrica dedicata al riciclo delle batterie usate delle auto elettriche nel Paese dell’Est europeo. Il comunicato stampa appena pubblicato indica che questo sito sarà situato a Zawiercie, a nord di Cracovia. Dovrebbe iniziare ad essere operativo quest’anno.

Come spiega il sito Notizie automobilistiche Europa, la fabbrica dovrebbe ricevere le prime batterie da riciclare nei prossimi due mesi. D’altro canto, la sua capacità massima dovrebbe essere raggiunta solo a partire dal prossimo anno, quando diventerà redditizia per la joint venture. E il minimo che possiamo dire è che mostra grandissime ambizioni non meno di 12.000 tonnellate di litio estratte all’anno, che equivale a 28.000 batterie riciclate.

Ma si prevede che queste cifre verranno riviste al rialzo nei prossimi anni, come anche l’azienda prevede di farlo costruire un altro stabilimento in Germania. La posizione esatta non è stata ancora annunciata al momento. Quest’ultimo ne sarebbe capace riciclare 25.000 tonnellate di batterie all’anno, che equivale all’incirca a 58.000 auto elettriche. Abbastanza per contribuire a contrastare il rischio di carenza di litio, soprattutto perché negli ultimi anni sono stati scoperti numerosi giacimenti.

Auto elettriche più pulite

La responsabilità sarà della nuova joint venture statunitense-polacca smontare e riciclare le batterie usate e che non possono essere riutilizzati in altre auto elettriche. Questo vale soprattutto per coloro la cui capacità è scesa al di sotto dell’80% o che hanno subito danni troppo gravi a seguito di un incidente, ad esempio. Materiali come litio, cobalto o addirittura manganese e il rame verrà recuperato e riciclato. Comporranno la massa nera, una polvere nera ottenuta macinando tutti questi elementi.

Quest’ultimo viene poi valorizzato per creare nuovi materiali, che verranno riutilizzati per fabbricare altre batterie. Tanto da rendere le auto elettriche ancora più pulite, mentre gli accumulatori sono tra gli elementi più inquinanti. Dovresti sapere che l’Unione Europea vuole dare importanza al riciclaggio, poiché a partire dal 2030 tutti i produttori dovranno farlo specificare la quantità di elementi riciclati nei bagagliai delle loro auto a zero emissioni (scarico). La nuova fabbrica AE Elemental dovrebbe quindi aiutarli nei prossimi anni.

L’azienda ne sarebbe capace riciclare le batterie 99%che è molto meglio di quanto è capace Tesla, che valuta i propri al 92% secondo un rapporto risalente al 2021. Una fabbrica costruita da Suez ed Eramet vedrà la luce anche in Francia a partire dal 2027, mentre l’Europa imporrà a partire da tale data riciclo del 90% del cobalto, rame e nichel. Una cifra che sarà solo del 50% per il litio. Da notare che la Mercedes vuole arrivare al 96%, e che la Volkswagen annuncia di poter rivalutare le batterie all’infinito, o quasi.


Vuoi entrare a far parte di una community di appassionati? Il nostro Discord ti dà il benvenuto, è un luogo di aiuto reciproco e passione per la tecnologia.

-

PREV Giro: il belga Tim Merlier vince in volata la 3a tappa, Pogacar attacca e resta in rosa
NEXT Francia: 23 anni di carcere per un togolese, condannato per l’omicidio del fratello di Serge Aurier