Esplosione nel numero di brevetti depositati nel settore automotive: scoprili!

Esplosione nel numero di brevetti depositati nel settore automotive: scoprili!
Esplosione nel numero di brevetti depositati nel settore automotive: scoprili!
-

Dominando l’innovazione, il settore automobilistico sta emergendo dall’ombra, rappresentando quasi la metà delle richieste di brevetti nel 2023, secondo le classifiche dell’Istituto Nazionale della Proprietà Industriale (INPI).

Ulteriori informazioni su questo argomento:

Verso il picco dell’innovazione automobilistica nel 2023

Secondo l’INPI, l’anno 2023 sarà segnato da un notevole miglioramento per le imprese francesi particolarmente impegnate nell’innovazione e nelle nuove tecnologie. Il numero dei brevetti depositati è aumentato del 5,6% rispetto all’anno precedente, per un totale di 15.566 domande depositate. Il settore automobilistico si è distinto fortemente, rivendicando quasi la metà dei brevetti depositati (46%). Nella hit parade dei settori più innovativi, energia, digitale e telecomunicazioni, la sanità segue l’automobile rispettivamente con il 12%, 10% e 8%.

I principali attori dell’industria automobilistica su scala globale

Jean-Marc Chery, presidente di STMicroelectronics, testimonia “L’innovazione nel settore automobilistico è diventata un catalizzatore di crescita, invitando le aziende a raddoppiare i propri sforzi a livello di ricerca e sviluppo per rimanere competitive”. Il gruppo Stellantis, frutto della fusione di PSA e Fiat Chrysler, è al vertice delle aziende più innovative con quasi 1.542 brevetti, ovvero quasi il 10% dei depositi nel 2023. Il settore automobilistico non è dominato solo da Stellantis, perché Valeo Nella Top 10 si posizionano anche Safran, Renault e Michelin.

Innovare e conquistare

Ciascuna delle aziende sopra menzionate ha dedicato gran parte del proprio capitale a innovazioni specifiche. Stellantis si distingue in due aspetti principali: tecnologia di propulsione per auto ibride ed elettriche e sistemi di assistenza alla guida. Valeo, terza nella lista, è nota per i suoi progressi nei sistemi di illuminazione e nelle tecnologie di assistenza alla guida. Per Safran, secondo in classifica, Renault e Michelin, rispettivamente sesto e decimo, le loro innovazioni sono rimaste per lo più avvolte nel segreto.

Innovazione e futuro dell’automobile

Più della metà delle domande di brevetto depositate dal settore automobilistico riguardavano tecnologie legate alle batterie per veicoli elettrici o ai sistemi di assistenza alla guida. Queste cifre potrebbero riflettere l’abbandono dei veicoli a combustione a favore di veicoli più rispettosi dell’ambiente o l’introduzione futura di auto autonome sul mercato. È incerto prevedere quali tecnologie domineranno l’industria automobilistica nei prossimi anni, poiché il settore è in continua evoluzione. Questa predominanza del settore automobilistico nelle domande di brevetto depositate nel 2023, tuttavia, fa sorgere la domanda: l’auto di domani sarà prodotta al 100% in Francia?

-

PREV L’Iran decide di aumentare la propria produzione di petrolio a quattro milioni di barili al giorno
NEXT ecco la ricetta magica per abbassare il prezzo di benzina e gasolio, secondo questa associazione