Rugby League: Théo Fages “deluso di non aver coronato con una vittoria questo giorno speciale per il club”

Rugby League: Théo Fages “deluso di non aver coronato con una vittoria questo giorno speciale per il club”
Rugby League: Théo Fages “deluso di non aver coronato con una vittoria questo giorno speciale per il club”
-

Dopo la sconfitta della sua squadra contro il Warrington (16-8), il trequartista dei Catalans Dragons è tornato sulla prestazione della sua squadra e sulla delusione che ha invaso Gilbert-Brutus e lo spogliatoio dei catalani.

La sconfitta è stata amara per i compagni di squadra di Benjamin Garcia questo sabato sera. In una giornata che ha riunito più di 1.500 amici e fedelissimi in occasione del 90° anniversario del XIII catalano, la partita dei Catalan Dragons contro il Warrington avrebbe dovuto essere la ciliegina sulla torta. Tuttavia, tutto non è andato come previsto. Il trequartista del Pia, Théo Fages, ha riflettuto su questa sconfitta in conferenza stampa “Ovviamente ci dispiace rovinare i festeggiamenti in un giorno speciale per il club. Era importante vincere e non siamo stati all’altezza”.

La constatazione è chiara per i Dragoni catalani. Anche se il tripudio di energia da parte di tutti i giocatori è stato notevole, è stato ancora una volta nell’animazione offensiva che ha peccato per gli uomini di Steve McNamara. Il 29enne mediano di mischia si è espresso sull’argomento in questi termini: : “Dobbiamo ritrovare la qualità offensiva che avevamo a inizio stagione”.

Bisogno di precisione

Tuttavia, gli attaccanti hanno fatto il loro lavoro, e lo hanno fatto bene ieri sera contro un gruppo molto fitto di Warrington. Théo Fages non manca di ricordarcelo “Davanti le cose vanno avanti ma non riusciamo a finire i tiri dietro”. Egli persegue: “Abbiamo un disperato bisogno di essere più incisivi dietro, il gruppo ci mette nelle migliori condizioni ma non stiamo dando risultati”.

Così, quando si tratta di trovare la soluzione a un problema che si ripete da diverse partite, il capitano Benjamin Garcia, l’allenatore Steve McNamara e il leader dell’attacco Théo Fages concordano su un punto. Quest’ultimo ha spiegato “Dobbiamo tornare a lavorare. Benjamin ha battuto il pugno nello spogliatoio. Dobbiamo essere più precisi e recitare in partita quello che riusciamo a fare in settimana in allenamento”.

Tuttavia, quando guardiamo la squadra catalana in difesa, il tripudio di energia è enorme. Tale che il sangue e l’oro sono capaci di trascorrere molti lunghi minuti nel campo inglese, ma senza segnare. Da buon organizzatore del gioco, Théo Fages lo sa “Siamo stati sopra di loro per gran parte della partita. È solo questione di piccoli dettagli nella qualità dei passaggi e nella fiducia che ognuno porta”. Il mediano di mischia catalano è soprattutto consapevole del suo ruolo di leader: “Ci mancano piccoli automatismi, nel mio ruolo a volte ho bisogno di alzare la voce per riportare tutti sulla strada giusta” ma il giocatore vuole comunque essere positivo e lo assicura “continuate a lavorare sodo, tutto tornerà alla normalità”.

-

PREV Quartieri e strade paralizzati dalle alluvioni » 100%Culture Magazine
NEXT “Naturalmente accetterei di essere Primo Ministro” dice…