Rivoluzione in arrivo alla Protezione Civile, che manca di personale di guardia

Rivoluzione in arrivo alla Protezione Civile, che manca di personale di guardia
Rivoluzione in arrivo alla Protezione Civile, che manca di personale di guardia
-

È caduta libera. Dato che la durata dell’obbligo di servizio è stata aumentata da 20 a 14 anni, tra il 2020 e il 2021 il numero degli addetti alla Protezione civile (PCi) in Svizzera è diminuito di circa il 35%. Secondo le previsioni entro il 2030 dovrebbe stabilizzarsi, con un perdita di oltre il 50% rispetto al 2020. In cifre assolute nel Canton Vaud il numero dei lavoratori di guardia è diminuito della metà; erano 7.500 nel 2020 e saranno 4.000 nel 2024. E questo preoccupa le autorità.

«Questa riduzione delle forze incide sulla capacità operativa e sulla disponibilità della Protezione civile vodese (PCiVD), dichiara il Consiglio di Stato. Allo stesso tempo, tutto fa pensare che nei prossimi anni aumenteranno gli eventi fuori dall’ordinario, soprattutto a causa dei cambiamenti climatici”. Per continuare a svolgere i suoi compiti e superare gli effetti della legge federale sulla protezione della popolazione e sulla protezione civile, entrata in vigore nel 2021, il PCi-VD deve essere ripensato. Il Cantone ha annunciato lunedì l’apertura delle trattative con le organizzazioni mantello dei Comuni.

I contorni della riorganizzazione non sono ancora chiari. Ma l’idea è quella di “riunire l’intera catena di comando in un’unica linea di comando”. Il PCi-VD, anello essenziale della catena della sicurezza, è attualmente composto da dieci organizzazioni regionali di protezione civile. “Oltre alla capacità di assumere le missioni, le discussioni tra i partner si concentreranno anche sulla revisione della legge sulla protezione della popolazione, in particolare per rispondere all’aumento dei rischi. L’obiettivo è raggiungere un accordo entro la fine del 2024”, informa il Consiglio di Stato.

-

PREV “Lilou”, il destino di un’adolescente, sostenuta dal padre nella sua lotta contro la malattia. Toccante
NEXT OFF d’Avignon / Malattia di Sachs – Théâtre des Barriques: Ritratto della medicina in crisi