l’Ufficio del Turismo delle Landes d’Armagnac ha lanciato la sua stagione

l’Ufficio del Turismo delle Landes d’Armagnac ha lanciato la sua stagione
l’Ufficio del Turismo delle Landes d’Armagnac ha lanciato la sua stagione
-

Lunedì 10 giugno, Angéline e Charlotte del Domaine de Lachayre a Lacquey, un nuovissimo luogo dedicato all’accoglienza di eventi, ha ospitato la terza edizione del lancio della stagione turistica organizzata…

Lunedì 10 giugno, Angéline e Charlotte del Domaine de Lachayre a Lacquey, un nuovissimo luogo dedicato all’accoglienza di eventi, ha ospitato la terza edizione del lancio della stagione turistica organizzata dall’Ufficio del Turismo delle Landes d’Armagnac (OTLA).

Sotto le fronde dell’albero aereo della tenuta, 110 persone (albergatori, luoghi di visita, produttori di ristoranti, eletti, associazioni, ecc.) sono state invitate e si sono incontrate per un momento conviviale che ha segnato anche il decennale dell’Ufficio del Turismo.

Primavera piovosa

Questo incontro è stato anche l’occasione per fornire molte informazioni sui progetti e sui fascicoli attuali. I partecipanti hanno così appreso che l’attività turistica, iniziata con una primavera molto piovosa, è stata altalenante ma che la frequentazione dei ponti di maggio ha ben compensato. Le tariffe di prenotazione per quest’estate sono attualmente equivalenti a quelle dell’anno scorso.

Per quanto riguarda i progetti e le pratiche in corso, l’Ufficio del Turismo è attualmente supportato dall’agenzia Scarabée che presenterà presto le sue raccomandazioni per rendere gli uffici di accoglienza più moderni e funzionali rispetto alle aspettative dei clienti e dei servizi. Questo sostegno è incluso nel nuovo bando regionale per progetti (ACTT) a cui l’Ufficio del Turismo ha aderito nell’ambito della Eco-destinazione, di cui fanno parte le Landes d’Armagnac.

Applicazione digitale

L’Ufficio sta inoltre valutando l’implementazione di un’applicazione digitale Heritage Tour che racconterà la storia dei villaggi in modo innovativo e integrerà i tre percorsi Terra Aventura già esistenti.

Lo scorso inverno, l’OTLA ha accompagnato l’associazione della rete Hilaire Buckmaster, incaricata di perpetuare la memoria, per la promozione di un percorso della memoria che copre ad oggi 11 comuni del territorio, permettendo il ritrovamento di dieci stele e nove targhe. Un opuscolo è stato prodotto dall’Ufficio ed è disponibile presso gli uffici di accoglienza.

Quest’estate visite guidate, passeggiate guidate, visite alle arene e anche appuntamenti al quilter completeranno un ricco programma.

-

PREV Giochi Olimpici 2024. Dov’è la fiamma olimpica questo venerdì 19 luglio?
NEXT “Faceva piccole passeggiate sul vaso di fiori”