Sistema sanitario | Una coalizione di organizzazioni insorge contro la riforma Dubé

Sistema sanitario | Una coalizione di organizzazioni insorge contro la riforma Dubé
Sistema sanitario | Una coalizione di organizzazioni insorge contro la riforma Dubé
-

Un’ampia coalizione di organizzazioni si prepara ad avviare una settimana nazionale di azioni contro la riforma del sistema sanitario voluta dal Ministro Christian Dubé e, più in generale, contro la privatizzazione dell’assistenza sanitaria e dei servizi sociali.


Pubblicato alle 16:20

“Il governo del Quebec sbaglia quando afferma che il settore privato è la soluzione ai problemi di accessibilità alla rete pubblica, quando sappiamo benissimo che ne è piuttosto la causa! », Menziona la Coalizione per la Solidarietà Sanitaria, in un comunicato stampa.

Le attività si svolgeranno questa settimana “in quasi tutte le regioni del Quebec” con l’obiettivo di incontrare i cittadini e informarli, indica la sua coordinatrice, Geneviève Lamarche.

Si tratterà in particolare di dimostrazioni, chioschi informativi e distribuzione di volantini. “Si tratta di azioni di visibilità per dimostrare che esistono visioni divergenti. Dobbiamo far conoscere questi problemi alla popolazione, affinché non siano gestiti solo da persone che già li conoscono”, spiega Geneviève Lamarche.

Secondo lei, i cittadini comprendono poco gli effetti del crescente ruolo del settore privato nella sanità, che percepiscono piuttosto come l’unica soluzione ai crescenti ritardi nell’accesso ai servizi.

“Rassicuriamo la popolazione dicendo loro che non dovranno pagare nulla, perché saranno coperti dalla tessera sanitaria, ma alla fine saranno i quebecchesi che, collettivamente attraverso le loro tasse, si faranno carico delle spese sanitarie molto più elevate in per coprire la parte significativa degli utili inerenti alla medicina privata”, si legge.

La Coalizione cita in particolare come esempio gli appalti aggiudicati alle agenzie private di collocamento del personale che il governo ha dovuto con una legge “per contrastare i loro effetti deleteri di perturbazione della rete”.

“Ci sono soluzioni che non implicano il ricorso al settore privato e, se non ci mobilitiamo, il governo farà quello che vuole”, insiste Geneviève Larmarche.

Secondo la Coalizione, il miglioramento dell’accesso alle cure deve invece passare attraverso “il potenziamento della rete pubblica e del suo personale”.

La riforma del sistema sanitario del Quebec avviata dal Ministro Christian Dubé è già iniziata con l’adozione del disegno di legge 15, un imponente atto legislativo che ha istituito una nuova agenzia, Santé Québec.

-

PREV la maggioranza presidenziale senza un candidato di fronte a una ventina di titolari del PS, LR o Liot
NEXT Gli U19 del Paris Saint-Germain sono campioni di Francia!