SENEGAL-AGRICOLTURA-INFRASTRUTTURE / Verso la creazione di un Agropole in ogni dipartimento (ministro) – Agenzia di stampa senegalese

-

Adéane (Ziguinchor), 24 mag. (APS) – Il governo del Senegal intende installare un Agropole in ogni dipartimento, nei prossimi cinque anni, per creare ulteriormente valore, occupazione e ricchezza, ha dichiarato giovedì ad Adéane (Ziguinchor), il Ministro dell’Industria e del Commercio, Serigne Guèye Diop.

”Finora parliamo di Agropoli del sud, nord, est, ovest e centro. Ne faremo quarantacinque nei prossimi cinque anni. Prima otto negli otto poli del nostro progetto politico e poi nei 14 capoluoghi di regione e nei quarantacinque dipartimenti”, ha dichiarato il Ministro del Commercio e dell’Industria.

Serigne Guèye Diop è intervenuto durante la sua visita ad Agropole Sud, ad Adéane, nel dipartimento di Ziguinchor, alla presenza del governatore Mor Talla Tine e del direttore di Agropole Sud, Djily Lo.

“Questo Agropole Sud è un modello che ci servirà da banco di prova. E l’obiettivo è creare valore, occupazione e ricchezza in Casamance e in Senegal in generale”, ha sottolineato il Ministro del Commercio e dell’Industria.

“Questo Agropole è estremamente importante nel contesto della politica che il Capo dello Stato vuole attuare per i prossimi cinque anni”, ha detto il ministro, che sostiene che il potenziale della Casamance è “quasi limitato” in termini di industria.

”Da cinquant’anni non si registra alcun progresso nel campo dell’industria in Casamance. Il ruolo dell’industria è trasformare prodotti ad alto valore aggiunto”, ha ricordato.

Serigne Guèye Diop si dice impressionato dai progressi compiuti nella coltivazione degli anacardi in Casamance, sottolineando i vantaggi che i produttori possono trarne.

Secondo lui, “l’anacardio che vendiamo oggi a 700 franchi CFA al chilogrammo può produrre, se lavorato, un valore compreso tra diecimila franchi CFA e quindicimila franchi CFA”.

”Per fare questo dobbiamo creare Agropole in ogni dipartimento. Il governo creerà in ogni dipartimento un Agropole di questo tipo che avrà una componente industriale per la trasformazione dei prodotti locali”, ha insistito il Ministro del Commercio e dell’Industria, ricordando che nell’ambito dell’Agropole Sud, mango e anacardi sono i fiori all’occhiello prodotti della Casamance.

“Non ci fermeremo a questi prodotti a base vegetale. Aggiungeremo prodotti animali come pollame e allevamento di bovini”, ha promesso il signor Diop.

“Vogliamo sistemare i giovani della Casamance. Non c’è motivo per cui i giovani di una regione così bella, agricola e verde debbano partire per cercare lavoro da qualche parte o suicidarsi andando in Europa. Vogliamo creare migliaia e migliaia di posti di lavoro in Casamance”, ha affermato il ministro.

MNF/OID/ASB

-

NEXT La Grosse Journe Recycleries (ex sito di segheria) Moustey