Farmacista sanzionato per aver “molestato” pazienti anziani

-

Costretti a spostarsi dopo la chiusura della loro abitazione, una ventina di anziani hanno avuto problemi anche con la loro farmacista che si rifiutava di lasciar andare i suoi clienti. Condannata giovedì dall’Ordine dei Farmacisti del Quebec (OPQ), Kira Azar dovrà pagare quasi 20.000 dollari di multa per le sue azioni.


Inserito alle 1:32

Aggiornato alle 5:00

Gli inquilini della residenza Les Jardins Gordon, a Verdun, sono stati costretti a trasferirsi nel 2022, dopo che l’edificio è stato acquisito dalla città di Montreal per utilizzarlo come rifugio di emergenza. Dei circa cento residenti sfrattati, una ventina, alcuni dei quali stavano perdendo la propria autonomia, hanno potuto trasferirsi nella Résidence Héritage sul Plateau Mont-Royal. Ma non erano alla fine dei loro guai.

Lasciando Les Jardins Gordon, la maggior parte di questi venti anziani ha chiesto di trasferire la propria cartella clinica in una nuova farmacia situata a 2 km dal loro nuovo edificio. Ma Kira Azar, proprietaria della loro vecchia farmacia a Lachine, non aveva detto la sua ultima parola.

In una decisione emessa il 9 maggio, il Consiglio disciplinare dell’OPQ descrive nei dettagli le manovre intraprese da Kira Azar per impedire il trasferimento dei file degli anziani. La farmacista, che esercita la professione da 12 anni, ha dimostrato “mancanza di professionalità, dignità, integrità e onore” attraverso il suo comportamento nei confronti dei suoi pazienti e di un dipendente della sua farmacia, si legge nel documento.

Trasferimenti ostacolati

Kira Azar ha ricevuto i moduli di trasferimento dei residenti nel giugno 2022. Da allora ha ritardato “senza motivo legittimo” il trasferimento dei dossier alla farmacia Zoé Duclos, la nuova farmacia dei residenti.

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

INFOGRAFICA LA STAMPA

MMe Azar ha chiamato anche l’altra farmacista “per informarla che si era rifiutata[ait] procedere ai trasferimenti”, si legge nel documento.

Kira Azar ha poi contattato personalmente gli anziani e i loro familiari per dissuaderli dal trasferire i loro dati, anche se la sua farmacia era a 16 km dalla loro nuova residenza. “Molti poi si sentono molestati dalle azioni dell’intervistato”, continua la decisione.

All’inizio di agosto il farmacista ha anche rinnovato la terapia a diversi pazienti senza il loro consenso, anche dopo che le loro pratiche erano state trasferite alla farmacia Duclos.

L’8 agosto, il proprietario del farmacista ha persino inviato un fattorino nella nuova residenza degli anziani per far firmare loro dei moduli di consenso che avrebbero annullato il trasferimento dei file, a loro insaputa o senza il loro consenso, secondo il documento. La residenza dell’Héritage Plateau ha rifiutato l’accesso al fattorino, che non ha ottenuto le firme dei residenti.

Il giorno dopo i fatti, il direttore generale dello stabilimento ha presentato all’OPQ una richiesta di indagine riguardante la farmacia Kira Azar, si legge nella decisione.

Un dipendente “molestato”.

Kira Azar ha anche attaccato il suo stesso dipendente, che era venuta per “molestare”.[r] e minaccia[r] “, secondo la decisione.

Tra luglio e agosto 2022, mentre era in vacanza in Libano, la titolare del farmacista ha chiesto a questa farmacista, laureatasi da poco qualche settimana prima, di informarla di eventuali nuove richieste di trasferimento file, e di non accettarne alcuna.

Dopo aver ricevuto una prima richiesta, Kira Azar ha ordinato al suo dipendente di non rispondere, si legge nella decisione. Quando le ha detto di aver accettato una seconda richiesta, il farmacista gli ha chiesto di essere “più aggressivo” via sms.

Quando il giovane ha accettato una terza richiesta, il farmacista lo ha “minacciato”.[é] » abbassare la sua tariffa oraria e sporgere denuncia contro di lui all’OPQ.

Anche Kira Azar “ha denigrato[é] » il giovane farmacista nei suoi sms, secondo la sentenza. “Sei una persona cattiva”, gli scrisse, oltre a dirgli che “i farmacisti del Quebec non sono intelligenti”. Il farmacista ha inoltre riferito al giovane che la farmacia Duclos era stata oggetto di un’indagine da parte dell’Ordine, che il documento definisce “falsa informazione”.

“Comportamento indegno”

L’OPQ ha dichiarato Kira Azar colpevole di “aver mancato di rispetto alla libertà di scelta dei pazienti e di aver subordinato il suo interesse personale a quello di questi ultimi”, oltre a rimproverarla per “il suo comportamento indegno, scortese e irrispettoso” nei confronti del suo dipendente, nella sua decisione.

La farmacista dovrà pagare multe di 7.500 e 10.000 dollari per queste violazioni, ma potrà continuare a esercitare la professione, secondo il documento. Tuttavia, deve completare con successo la formazione sulla professionalità.

Tuttavia, Kira Azar non ha mostrato rammarico o rimorso per le sue azioni, secondo il Consiglio disciplinare dell’OPQ, che teme che possa recidivare. “Lei risponde meccanicamente e senza convinzione alle domande del suo avvocato relative al suo comportamento futuro, e il Consiglio non ha percepito alcuna consapevolezza nella sua testimonianza”, si legge nella decisione.

La residenza Héritage Plateau e Kira Azar non hanno commentato immediatamente la situazione.

-

PREV 50 anni in cui ho visto il lupo, la volpe, il leone evidenziati nelle pianure di Abramo
NEXT Un imponente accampamento di senzatetto vicino a una preoccupata scuola elementare di Longueuil