SENEGAL-AFRICA-POLITICA / L’UA deve riformarsi coraggiosamente per diventare una potente leva di integrazione (Moussa Faki Mahamat) – Agenzia di stampa senegalese

SENEGAL-AFRICA-POLITICA / L’UA deve riformarsi coraggiosamente per diventare una potente leva di integrazione (Moussa Faki Mahamat) – Agenzia di stampa senegalese
SENEGAL-AFRICA-POLITICA / L’UA deve riformarsi coraggiosamente per diventare una potente leva di integrazione (Moussa Faki Mahamat) – Agenzia di stampa senegalese
-

Dakar, 25 maggio (APS) – Il presidente della Commissione dell’Unione africana, Moussa Faki Mahamat, ha sottolineato sabato la necessità che l’organizzazione panafricana si riformi coraggiosamente per diventare una potente leva di unità, liberazione, integrazione e difesa della dignità dei figli del continente.

”L’Organizzazione dell’Unità Africana, nata nel dolore delle nostre lotte, si trova oggi ad un vero bivio. Deve riformarsi con decisione e coraggio per diventare ciò che i nostri padri fondatori hanno voluto che fosse, vale a dire una potente leva di unità, liberazione, integrazione e difesa della dignità dell’uomo africano, nei confronti di se stesso, ma anche nei confronti degli altri, “, ha indicato in particolare.

Il diplomatico ciadiano ha espresso ancora una volta questo desiderio in un messaggio reso pubblico in occasione della celebrazione del 25 maggio 2024 della Giornata dell’Africa che commemora l’anniversario della creazione, il 25 maggio 1963, dell’Organizzazione per l’unità africana.

”La Giornata dell’Africa che celebriamo oggi è certamente, come dico spesso, un momento opportuno per riflettere, certamente per valutare i progressi che abbiamo fatto, ma più per meditare sui nostri cammini per il futuro”, ha insistito il Presidente della Commissione dell’UA.

Non ha mancato di menzionare le conquiste della liberazione, i progressi in termini di sviluppo e di integrazione, che sono diventati realtà.

”Questo è stato certamente il risultato della visione e del senso di leadership dei padri fondatori e degli attuali leader, ma anche e soprattutto della vostra mobilitazione di centinaia di milioni di persone in tutto il continente, dei vostri molteplici sacrifici, della vostra incrollabile resistenza alla luce del sole riscaldare e riscaldare il pianeta Africa”, ha affermato rivolgendosi soprattutto alle donne e ai giovani del continente.

Ha insistito sulla necessità di ulteriori mobilitazioni, sacrifici e lotte ordinate e responsabili per ridurre definitivamente le piaghe legate, tra le altre, al terrorismo, al degrado dell’ambiente naturale, alla disoccupazione giovanile e femminile, alla migrazione e al declino del sistema democratico. valori e cambiamenti incostituzionali di governo.

“Con oltre il 60% di popolazione giovane, decine di milioni di ettari di terreni coltivabili, risorse idrauliche, ittiche, minerarie ed energetiche, i nostri giovani non possono accontentarsi di uno sviluppo a basso costo”, ha avvertito Moussa Faki Mahamat.

AKS

-

PREV l’estrema destra vuole la maggioranza assoluta per governare
NEXT Un collettivo di 50 cittadini ha deciso dove verrà ridistribuita la fortuna ereditata da un milionario austriaco