ciò che Daisy Ridley (Rey) vuole assolutamente dopo…

ciò che Daisy Ridley (Rey) vuole assolutamente dopo…
ciò che Daisy Ridley (Rey) vuole assolutamente dopo…
-

Protagonista dell’ultima trilogia di Star Wars fino ad oggi, l’attrice Daisy Ridley riprenderà presto il ruolo di Rey in un nuovo film. Alla domanda su questo, ha espresso il desiderio di riunirsi con uno dei suoi partner sullo schermo.

Daisy Ridley, nota per il ruolo di Rey nella trilogia di Star Wars, riprenderà il suo personaggio in un nuovo film della serie, diretto da Sharmeen Obaid-Chinoy.

L’attrice esprime il desiderio di lavorare di nuovo con John Boyega, che interpretava Finn, e condivide la sua esperienza nelle riprese di “La giovane donna e il mare”, dove interpretava Trudy Ederle.

Per il ruolo della nuotatrice Trudy Ederle, Ridley ha dovuto allenarsi intensamente per nuotare, evidenziando le sfide e le abilità trasferibili tra i suoi diversi progetti cinematografici.

Rivelata al grande pubblico grazie al ruolo di Rey nell’ultima trilogia Guerre stellari Da oggi Daisy Ridley interpreterà nuovamente questo personaggio. In effeti, l’attrice parteciperà al casting di un nuovo film di questa saga cinematografica di successola cui produzione è stata affidata a Sharmeen Obaid-Chinoy.

Interrogato su questo da Il giornalista di Hollywood, Daisy Ridley ha parlato di uno dei suoi desideri per questo nuovo lungometraggio. In effetti, l’attrice vorrebbe ricongiungersi con il suo ex compagno di gioco John Boyega. Come promemoria, l’attore ha interpretato il ruolo di Finn negli episodi dal settimo al nono della saga creata da George Lucas.

Daisy Ridley spera di riunirsi con John Boyega nel prossimo film

Durante questa stessa intervista, Daisy Ridley ha parlato del suo nuovo film. L’attrice reciterà nel film intitolato La giovane donna e il mare (“La giovane donna e il mare” in francese). All’interno di questa finzione, la stella di Guerre stellari interpreta il personaggio di Trudy Ederle. Quest’ultimo nuotò per quasi 34 chilometri nel 1926.

Per entrare nei panni del suo personaggio, Daisy Ridley ha trascorso molte ore in acqua. “Sono entrato in una piscina e sono rimasto lì. E a volte trattenevo il respiro. Non avevo mai fatto un’intera lunghezza della piscina. Quindi la prima volta che sono entrato in piscina. E ho provato a farlo. Mi sono alzato a metà strada e ho pensato: “In realtà, non posso farlo”. Ho dovuto impegnarmi davvero tanto per rappresentare Trudy in modo adeguato“, ha dichiarato l’headliner di Guerre stellari.

Daisy Ridley: “Ciò che ho imparato per Star Wars è trasferibile”

Sento in generale quello per cui ho imparato Star Wars è trasferibile. Ho realizzato un film d’azione (Cleaner, ndr) prima di Natale con Martin Campbell. Ho dovuto picchiare davvero alcune persone. E impari nuove abilità ma sono trasferibili. Quello che hai già“, ha sottolineato anche Daisy Ridley.

Ma il nuoto è semplicemente una cosa diversa. Quindi è stato come se stessi davvero iniziando dall’inizio. E ricordo un mese di riprese pensando: “Oh, penso di aver davvero imparato a nuotare.” Ma ci vuole tempo“, ha aggiunto anche il volto degli ultimi tre film Guerre stellari.

-

PREV Superman: le prime foto dal set di David Corenswet nei panni di Superman (con Mr. Terrific)!
NEXT L’interprete di Sif discute del suo futuro nel MCU e ritorna in Thor 4