A Malmö, la gara dell’Eurovision all’ombra del conflitto a Gaza

A Malmö, la gara dell’Eurovision all’ombra del conflitto a Gaza
A Malmö, la gara dell’Eurovision all’ombra del conflitto a Gaza
-

Allagui sottile

di ritorno da Malmö

Pubblicato il 6 maggio 2024 alle 13:41 / Modificato il 6 maggio 2024 alle 13:44

Britta è venuta con Thor, suo marito e il loro bambino di un anno e mezzo per vedere il lancio domenica della settimana dell’Eurovision al Folkets Park, il parco più antico della Svezia, un ambiente verde a Malmö trasformato in un “Villaggio dell’Eurovision”. La fan zone strettamente monitorata dalla polizia.

“Anche la nostra carrozzina è stata perquisita a fondo. La polizia non corre alcun rischio di fronte ai timori di attentati dovuti alla presenza di Israele all’Eurovision e alle manifestazioni contro la guerra a Gaza”, ha detto, “rassicurata” dalla fortissima presenza della polizia nella terza città della Svezia, sul bordo dello stretto di Öresund. “Speriamo che nulla rovini questa grande festa che aspettavamo con impazienza. È un peccato vedere la musica inquinata dalla politica e soggetta a forti tensioni”, aggiunge Thor.

Interessato a questo articolo?

Per sfruttare al massimo i nostri contenuti, iscriviti! Fino al 31 maggio, approfitta di quasi il 15% di sconto sull’offerta annuale!

VERIFICA LE OFFERTE

Buoni motivi per abbonarsi a Le Temps:
  • Accesso illimitato a tutti i contenuti disponibili sul sito.
  • Accesso illimitato a tutti i contenuti disponibili sull’applicazione mobile
  • Piano di condivisione di 5 articoli al mese
  • Consultazione della versione digitale del quotidiano dalle ore 22.00 del giorno precedente
  • Accesso agli integratori e a T, la rivista Temps, in formato e-paper
  • Accesso ad una serie di vantaggi esclusivi riservati agli abbonati

Sei già abbonato?
Per accedere

-

PREV L’Eurovision Song Contest su Play Suisse
NEXT Usa solo un pulsante, ma è migliore della stragrande maggioranza dei giocatori di questo videogioco