Rimangono due settimane per richiedere i tuoi $ 400-$ 600 per il costo della vita

Rimangono due settimane per richiedere i tuoi $ 400-$ 600 per il costo della vita
Rimangono due settimane per richiedere i tuoi $ 400-$ 600 per il costo della vita
-

Avviso ai 65.000 contribuenti che, all’inizio dell’anno, non avevano ancora ricevuto il loro “importo una tantum per il costo della vita”: sappiate che non è troppo tardi per reclamare questa donazione statale che va dai 400 ai 600 dollari.

Dobbiamo però agire rapidamente perché mancano solo due settimane e la scadenza è il 30 giugno. Questo importo una tantum era destinato ad aiutare le famiglie del Quebec ad assorbire parzialmente l’elevata inflazione del 6,8% che ha colpito nel 2022.

Per ottenere questo prezioso credito d’imposta rimborsabile che il governo di François Legault ha concesso in occasione dell’aggiornamento del bilancio dell’autunno 2022, è sufficiente presentare la dichiarazione dei redditi 2021 a Revenu Québec. E questo, anche se non avete redditi da dichiarare, né tasse provinciali da pagare!

Dichiarazione del 2021

Oltre a presentare la dichiarazione del 2021 (sì, quella del 2021), vi ricordo le altre tre condizioni essenziali richieste dal governo Legault per ricevere il suddetto “importo una tantum per il costo della vita” che va dai 400 ai 600 dollari.

Primo, dovevi avere almeno 18 anni al 31 dicembre 2022. Eccezione: se avevi meno di 18 anni, potevi avere diritto al credito d’imposta se eri padre o madre di un figlio che risiedeva con te, oppure se sei stato riconosciuto come minore emancipato da un’autorità competente, come un tribunale.

Secondo, dovevi risiedere in Quebec ed essere cittadino canadese, oppure essere un residente permanente, una persona protetta ai sensi dell’Immigration and Refugee Protection Act o un residente temporaneo che aveva vissuto in Canada negli ultimi 18 mesi.

Tre: il tuo reddito netto per il 2021 deve essere inferiore a $ 104.000. Stiamo parlando di circa 104.000 dollari o meno per contribuente. Nel caso di una coppia, ciascuna delle due persone ha diritto ad ottenere tale credito d’imposta rimborsabile da $ 400 a $ 600 in base al proprio reddito netto e non al reddito familiare.

Il ministro delle Finanze Eric Girard ha stimato il costo di questo “dono CAQ” in 3,5 miliardi di dollari.

Il numero di contribuenti che hanno diritto a questo credito d’imposta una tantum è di 6,5 milioni.

Ecco la ripartizione dei contribuenti aventi diritto all’importo del costo della vita:

1. Da 600 a 4,64 milioni di persone che guadagnano 50.000 dollari o meno

2. Tra $ 400 e $ 600 per le 266.500 persone che guadagnano da $ 50.000 a $ 54.000

3. Da 400 a 1,6 milioni di contribuenti che guadagnano da 54.000 a 104.000 dollari

Questo “regalo CAQ” è esentasse. E in più il governo Legault è stato così gentile da pagare l’intera somma anche ai contribuenti che hanno un debito fiscale o un saldo fiscale da pagare.

L’“importo una tantum” compreso tra 400 e 600 dollari si aggiunge alla donazione di 500 dollari che il governo Legault aveva precedentemente pagato ai contribuenti che guadagnavano 105.000 dollari o meno. Questo primo regalo anti-inflazione è costato al governo Legault 3,2 miliardi di dollari.

In totale, quindi, il governo Legault ha pagato ai contribuenti 6,7 miliardi di dollari per aiutarli a contrastare il conto dell’inflazione.

-

PREV Il Ghana sta facendo progressi con la sua prima miniera di litio
NEXT Meno di 20 euro, questo è il miglior prezzo per questa macchina da caffè multibevanda in offerta