Morte di Émile: “È importante per la famiglia”, nei prossimi giorni verrà firmato il certificato di morte del giovane

Morte di Émile: “È importante per la famiglia”, nei prossimi giorni verrà firmato il certificato di morte del giovane
Morte di Émile: “È importante per la famiglia”, nei prossimi giorni verrà firmato il certificato di morte del giovane
-

A tre mesi dal ritrovamento delle prime ossa del piccolo Emile, devono ancora essere effettuate le analisi per determinare le cause esatte della morte.

Questo venerdì 21 giugno, la BFM DICI rivela che il certificato di morte del piccolo Emile sarà firmato nei prossimi giorni, tre mesi dopo il ritrovamento delle ossa del giovane da parte di un escursionista in una foresta dell’Haut-Vernet.

Tuttavia, Jean-Luc Blachon, pubblico ministero di Aix-en-Provence, precisa ai colleghi che questo approccio non avrà alcun impatto sulle indagini, ma soprattutto consentirà alla famiglia di svolgere le procedure amministrative e civili necessarie.

“È importante per la famiglia, perché ad un certo punto il bambino dovrà essere dichiarato morto e ciò potrà avvenire solo se si avrà la certezza della sua morte. Sono i giudici inquirenti a rilasciare questo certificato” ,. Ha aggiunto.

Per il momento le ossa del giovane non verranno ancora restituite alla famiglia, perché dovranno ancora essere effettuate delle analisi per stabilire le circostanze esatte della sua morte.

Sempre secondo il BFM tutte le strade sono allo studio degli investigatori. “Se avessimo la certezza che il bambino si è perso, fermeremmo tutto. E non abbiamo affatto questa certezza. Siamo lontani da ciò e stiamo ancora lavorando per non lasciarci sfuggire nulla”. dice una fonte vicina alla questione.

-

PREV alla fine non ci sarà alcun aumento dei prezzi dell’energia il 1° agosto
NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole