I nuovi prezzi applicabili nel territorio

I nuovi prezzi applicabili nel territorio
I nuovi prezzi applicabili nel territorio
-

Lunedì 24 giugno è la data di entrata in vigore dei nuovi prezzi applicabili sul territorio nazionale riguardanti i generi alimentari di prima necessità. Il decreto sarà firmato questo venerdì, ha annunciato il ministro dell’Industria e del Commercio, Serigne Guèye Diop, durante il Consiglio nazionale dei consumatori.

Per monitorare l’efficacia delle misure, il Ministero dell’Industria e del Commercio adotterà tutte le misure nei confronti degli attori, trasportatori, commercianti, consumatori, per garantire il loro rigoroso rispetto dei prezzi su tutto il territorio. La pubblicità e l’esposizione dei prezzi saranno obbligatorie. Il ministero prenderà tutte le misure per rendere disponibili i manifesti dei prezzi in tutti i negozi”, ha dichiarato l’ex sindaco di Sandia.RA.

Sempre per garantire il rispetto dei nuovi prezzi, Serigne Guèye Diop intende coinvolgere volontari, staffette comunitarie e anche le forze di difesa e sicurezza. “ Il controllo sul terreno sarà efficace e rafforzato. Abbiamo 1.000 consumatori volontari e saranno coinvolte anche le forze di difesa e sicurezza. Controllo dei cittadini attraverso il coinvolgimento dei rappresentanti delle comunità, dei leader di quartiere… Inoltre, è stato messo in atto un sistema speciale in relazione al Porto Autonomo di Dakar per accelerare i caricamenti e le svelamenti”, ha fatto sapere prima di invitare gli attori a “risolvere la questione difficoltà per le misure strutturali “.

Inoltre, il ministro ha anche annunciato la creazione di negozi dimostrativi su tutto il territorio e sta riflettendo con le parti interessate sul ripristino della Compagnia Nazionale di Distribuzione del Senegal (SONADIS). Negozi aperti, dopo l’indipendenza, dallo Stato del Senegal ma scomparsi nel corso degli anni.

Si è riunito oggi il Consiglio Nazionale dei Consumatori. All’ordine del giorno c’era la revisione dei prezzi dell’olio di palma raffinato, delle rotture di riso ordinarie, dello zucchero semolato, del pane, della farina di frumento e del cemento. Pertanto, il prezzo di un chilogrammo di zucchero cristallizzato è salito a 600 F CFA, con un calo di 50 F CFA e il prezzo.

La baguette da 190 grammi dovrebbe essere venduta nei negozi a 150 franchi CFA. Il chilogrammo di rotture di riso non profumato è autorizzato a 410 FCFA, il litro di olio raffinato costerà ora 1.000 F CFA, una riduzione di 100 franchi CFA e il prezzo esclusivo per tonnellata di cemento è fissato a 65.000 F CFA.

-

NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole